A- A+
Costume
Maison Cilento 1780 una cravatta per suggellare l'amicizia tra Italia e Russia

L’amicizia storica tra Italia e Russia siglata con la consegna di una cravatta della Maison Cilento 1780 con la bandiera russa al console Vincenzo Schiavo, presidente di Confesercenti Campania. Una cravatta che rappresenta il segno tangibile di un'antica amicizia tra i due Paesi che si è rinnovata durante la crisi pandemica. Oggi Ugo Cilento ha consegnato al console russo a Napoli, Vincenzo Schiavo, le cravatte dedicate alla Federazione Russa per l’ambasciatore russo in Italia e il presidente Vladimir Putin. “L’eccellenza di Napoli e d’Italia è da sempre molto apprezzata in Russia e questa cravatta realizzata da un’azienda così antica e nota nel mondo rappresenta ancor più un segnale importante della storica intesa tra i nostri Paesi. Dobbiamo rafforzare sempre più questo legame culturale, sociale ed economico attraverso questi esempi di qualità”, ha dichiarato il console Vincenzo Schiavo in visita presso la storica Maison Cilento a palazzo Ludolf.

“La crisi dovuta al Covid 19 ha mostrato una caratteristica nuova che ci auguriamo rimanga anche dopo ed è la rinnovata amicizia e unità tra i popoli. Per questo motivo ho voluto dedicare una serie di cravatte alle nazioni. E dopo il successo ottenuto con quella dedicata all’Italia che anche il presidente Conte ha spesso indossato durante eventi pubblici abbiamo lanciato questa idea che è stata subito accolta con grande favore. Basti pensare al presidente francese Macron che ha di recente indossato il nostro omaggio durante il discorso alla nazione in occasione della Convention Citoyenne pour le Climat. Oggi abbiamo consegnato al rappresentante russo il nostro prodotto artigianale anche perché i russi ci sono stati immediatamente vicini all’inizio della crisi inviando all’Italia ventilatori e attrezzature sanitarie. Un omaggio dovuto che consente all’Italia di portare nel mondo il lavoro delle mani dei nostri grandi artigiani”.

La cravatta, in pura seta blu navy sette pieghe, riporta sulla pala principale la bandiera della Federazione Russa leggermente spostata di lato rendendola così unica. La cravatta appartiene alla collezione dedicata alle bandiere del mondo, nata da un’idea di Ugo Cilento.

Fondata a Napoli nel 1780 come attività di confezionamento sartoriale di abiti, cravatte, camicie, accessori e calzature, da sempre condotta dalla famiglia Cilento e attualmente guidata da Ugo Cilento, la Maison ha sempre seguito una impostazione sartoriale artigianale classica, senza processi industriali, prestando grande attenzione ai dettagli, che si concretizzano in pezzi unici di grande classe. Prodotti sartoriali ma anche un vasto assortimento dì capi di abbigliamento, dal classico allo sportswear: pullover, polo, pantaloni taglio jeans, cappotti, cinture, cappelli e tanto altro per un total look al passo con i tempi. La Boutique di via Riviera di Chiaia, nella splendida cornice di Palazzo Ludolf, è un luogo raro e dal fascino straordinario, un piccolo museo dove sono esposti oggetti della collezione privata come capi del Settecento, strumenti di sartoria, mobili e arredi antichi che diventano i perfetti contenitori per le collezioni Cilento. 

 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    schiavocilentocravattabandiera
    in evidenza
    CDP, ospitato FiCS a Roma Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

    Corporate - Il giornale delle imprese

    CDP, ospitato FiCS a Roma
    Gorno Tempini: “Agire come sistema unico”

    i più visti
    in vetrina
    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili

    Ferrovie dello Stato, al via un nuovo modello per cantieri più sostenibili


    casa, immobiliare
    motori
    Con Sensify, Brembo rivoluziona il modo di frenare

    Con Sensify, Brembo rivoluziona il modo di frenare


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.