A- A+
Costume
MD, "Tu acquisti, noi doniamo", per 4 mesi la spesa si tinge di solidarietà

Tu acquisti. Noi doniamo. Senza spendere di più!”: è questo lo slogan scelto per la nuova iniziativa solidale targata MD, insegna che ha nel suo Dna la sensibilità alle fragilità sociali, tristemente acuite dal perdurare dell’emergenza pandemica. La società della grande distribuzione creata dall'imprenditore bolzanino Patrizio Podini sceglie ancora una volta di scendere in campo, contribuendo in maniera concreta a sostenere Banco Alimentare, organizzazione che distribuisce quotidianamente cibo a 7500 organizzazioni caritative che aiutano 1,6 milioni di persone in difficoltà in tutta Italia.

Dal 9 marzo e per quattro mesi, per ogni spesa di almeno 30 euro effettuata presso un qualsiasi punto vendita MD, l’insegna devolverà un euro a Banco Alimentare. Il cliente contribuirà infatti al gesto solidale senza alcun aggravio economico, semplicemente collegandosi all’App MD, sezione Goodify, e scansionando il QR code presente sullo scontrino della spesa. Potrà inoltre, se lo desidera, scegliere a quale sede regionale di Banco Alimentare devolvere l’offerta.

Ringraziamo MD per questa importante iniziativa, che coinvolge anche i consumatori nel gesto della solidarietà", dichiara Giovanni Bruno, presidente della Fondazione Banco Alimentare Onlus. "Purtroppo sono sempre più numerose le persone che si trovano ad avere bisogno di un aiuto alimentare. È per noi fondamentale quindi il supporto di aziende come MD e Goodify che dimostrano una spiccata sensibilità per queste gravi problematiche sociali, perché solo con l’aiuto di tutti possiamo contrastarle".

Solidarietà che trova un alleato prezioso nella tecnologia e in un nuovo modello diffuso e “smart” di beneficienza. Come quello promosso da Goodify, partner tecnologico del progetto solidale MD e piattaforma di social goodness. Nata con l’obiettivo di fare del bene grazie agli acquisti, è oggi la prima piattaforma italiana di social goodness.

Dichiara Paolo Plebani, ceo e Founder di Goodify: “empatico, controcorrente, autentico e molto altro: questo è Goodify, movimento che lega consumatori, imprese e no profit per fare del bene insieme, in maniera concreta”.

Ed è proprio l’unione, come insegna la saggezza popolare, a fare la forza. Una filosofia che MD ha fatto propria, “nella convinzione -spiega il cavaliere  Patrizio Podini, fondatore e presidente dell’insegna- che insieme ai nostri clienti, con le nostre scelte e azioni quotidiane, possiamo e dobbiamo fare la differenza. Specialmente in un periodo così difficile per il Paese e per molte famiglie, vogliamo andare al di là dell’offerta di prodotti di qualità ad un prezzo accessibile, arricchendo il gesto della spesa di un ruolo sociale”. 

 

Commenti
    Tags:
    spesasolidarietàmdgoodify





    in evidenza
    Top 100 Informazione online: boom di Affaritaliani.it a gennaio (+33%)

    La classifica comscore

    Top 100 Informazione online: boom di Affaritaliani.it a gennaio (+33%)

    
    in vetrina
    Bimba morta di stenti/ Povera Pifferi in mano a tanti pifferai. L'intervento del direttore Perrino a "Ore 14"

    Bimba morta di stenti/ Povera Pifferi in mano a tanti pifferai. L'intervento del direttore Perrino a "Ore 14"

    motori
    L’Economia Circolare di Stellantis in aumento del 18% nel 2023

    L’Economia Circolare di Stellantis in aumento del 18% nel 2023

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.