A- A+
Costume
Più estero, Marinella si lancia nell'e-commerce. Prime tappe Usa e Nord Europa

Voleranno all’insegna dell’e-commerce le cravatte di Marinella. Al giro di boa dei primi 105 ani di attività dell’azienda di circa venti metri quadrati creata da Eugenio Marinella alla Riviera di Chiaia, lo storico marchio napoletano aggiunge un’altra pagina alla sua storia. Dopo aver acquisito un anno fa una quota di Adamley Textiles, una delle più antiche stamperie inglese a mano, nonché luogo dal quale provengono le sete utilizzate per i prodotti, Maurizio -terza generazione del marchio napoletano- annuncia ad Affaritaliani.it il lancio dell’e-commerce come ulteriore vetrina dell’export che oggi pesa per il 35% sul fatturato globale 2018, pari a 18 milioni di euro. “La rivoluzione digitale non si può oggi ignorare e mio figlio, che rappresenta la quarta generazione, seguirà questo segmento commerciale. Inizieremo con gli Usa, Giappone e il Nord Europa e con una forte presenza sui social network come Facebook e Instagram per meglio dialogare con i giovani”, afferma l’imprenditore. “E’ un cambiamento epocale per noi che ci siamo occupati sempre di pochi tessuti e poche metraggi, ma occorre consolidare quello che abbiamo fatto sempre di buono. E sempre all’insegna della tradizione”, aggiunge l’imprenditore napoletano. La stamperia è infatti una delle pochissime al mondo che esegue ancora l’incisione delle proprie sete attraverso un procedimento manuale, peculiarità delle cravatte E. Marinella e delle sue stoffe in genere, dal costo produttivo stimato ai più alti livelli del mercato. “E’ l’eccellenza italiana che investe in quella inglese, andando quasi controtendenza, ma del resto il forte legame tra il marchio napoletano e il Regno Unito nasce proprio in contemporanea alla fondazione del negozio, quando il nonno Eugenio volle creare un piccolo angolo di Inghilterra a Napoli, in un’epoca in cui lo stile maschile inglese era considerato simbolo di eleganza. È da allora infatti che Eugenio si recava più volte l’anno Oltremanica per scegliere personalmente le sete e le fantasie con le quali sarebbero state realizzate le camicie e le cravatte nei laboratori sartoriali. “L’artigianato è un’arte che va tutelata, non può definirsi solo un lavoro, è un vero e proprio tesoro da tramandare di generazione in generazione: il legame con Adamley Textiles era già forte e presente da tre generazioni, è stato naturale per noi fortificarlo ulteriormente attraverso la sua acquisizione, che ci rende orgoglios

Commenti
    Tags:
    milanoromanapolieddy
    in evidenza
    Formazione continua e lavoro Ecco come superare il mismatch

    La visione di Fondo For.Te.

    Formazione continua e lavoro
    Ecco come superare il mismatch

    
    in vetrina
    Grandi Stazioni Retail, allestito a Milano Sensation on Ice

    Grandi Stazioni Retail, allestito a Milano Sensation on Ice

    motori
    Opel: presenta la Astra Collection

    Opel: presenta la Astra Collection

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.