A- A+
Costume
Sant'Andrea sfida i colossi del lusso. Menswear tra alta sartoria e Tom Ford
Abito doppio petto avorio in lana super-light Estrato Polo in seta avorio

Avete mai provato l’ebbrezza di vedere una giacca sartoriale affiorare dalle mani? Dalle proiezioni ortogonali perfette, dalla geometria plastica dei giri manica, dai tessuti forgiati come collage,  alle ribattiture, alla perfezione delle asole. 
Ecco, a Fano, sede della Saintandrews,  145 persone replicano ogni giorno i gesti di una grande sartoria. Un patrimonio non ancora caduto nelle mani dei francesi o dei coreani, anzi: a tenerselo ben stretto sono una delle più importanti famiglie del biellese e un imprenditore milanese. 

A metterci testa, cuore, esperienza e desiderio di portare sul mercato qualcosa di unico sono due uomini: Pierluigi Canevelli, una vita passata nel settore del M&A, conquistato dalla capacità delle manovalanze e dalla bellezza del made in Italy; e Luca Trabaldo Togna, membro di una delle famiglie storiche del biellese e titolare del famoso lanificio Trabaldo Togna di Prai, azienda che dal 1800 produce tessuti unici per raffinatezza e resa tecnica. Sono rispettivamente amministratore delegato e presidente di Saintandrews, concentrati a portare il loro marchio, Sant’Andrea Milano in un territorio meraviglioso: quello del sartoriale puro  con un guizzo fashion che serpeggia nel fitting, nella ricerca tessile, nell’elaborazione formale che smonta la fissità del classico pur regalandogli la sua eleganza inarrivabile. 

23 ore, il tempo necessario per strutturare una giacca partendo dal cartamodello con perizie di costruzione da vera sartoria: canvas a pezza bagnati e lasciati asciugare, decine di passaggi di disegno e costruzione, fodera forgiata insieme all’esterno: solo per cucire un occhiello servono dai 10 ai 15 minuti. 

Lo showroom che ha appena aperto nel cuore di Milano, in Via Bagutta, raccoglierà il mondo Sant’Andrea in una fucina di eventi destinati a incrociarsi con design e arte, in linea con il senso della bellezza del proprio pubblico elettivo.  

I tessuti rendono Sant’Andrea unica: le bottonature tipiche della seta affiorano da texture color paglierino, burro, in mischia con lana, seta, lino; pied de poule atipici virano sul blu Baltico, caban tecnici sfiorano il carta da zucchero, le camicie di seta con fiori di Clematis occhieggiano da giacche monopetto dal fit che conquisterebbe l’occhio del sarto e quello del giovane newyorkese di base a Manhattan.  I blazer a un petto e mezzo con la tattilità del jersey, i bomberini in suède fitted color ambra, le polo dalla consistenza lucente e l’armatura con microdisegni fatti ad arte: tutto respira la perfezione di una manifattura italiana che ancora (r)esiste. 

“Crediamo fortemente in questo progetto – dichiara Pierluigi Canevelli, che ha rilevato l’azienda gestendo un periodo di crisi recessiva e l’ha portata a performare - chi entra qui percepisce competenza, affezione profonda al proprio lavoro”. 

Da qui escono veri e propri capolavori come gli ensemble di check e fodere paisley commissionati da clienti americani privati, o le giacche con le fodere/quadro ispirate a René Magritte. E poi ci sono i tessuti Estrato, prodotti da Trabaldo Togna: gli unici al mondo ad offrire lane e cashmere elastici al 40% in maniera naturale, senza l’aggiunta di fibre ed elastomeri. 

 

Tags:
giacche sartorialimade in italysaintandrewssant'andrea milano
in evidenza
Aria fredda polare sull'Italia Fine maggio da... brividi

Meteo previsioni

Aria fredda polare sull'Italia
Fine maggio da... brividi

i più visti
in vetrina
Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede

Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede


casa, immobiliare
motori
BMW, nuova iX xDrive50 rivoluziona il piacere di viaggiare

BMW, nuova iX xDrive50 rivoluziona il piacere di viaggiare


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.