A- A+
Costume
Turismo estate 2021, in Europa ripresa più rapida che Usa e Asia: previsioni

I Governi e la UE corrono per contenere nuove e più contagiose varianti di Covid-19 e simultaneamente lavorano ai "travel pass" o "passaporti vaccinali", anche per rilanciare il turismo e tutto l’indotto economico.

Per comprendere il ritmo della ripresa, Euler Hermes ha esaminato in particolare due variabili: quanto tempo potrebbe servire ai Paesi per raggiungere l'immunità di gregge e le lezioni tratte da crisi economiche del passato.

L’immunità di gregge

Gli Stati Uniti e il Regno Unito sono sulla buona strada per raggiungere l'immunità di gregge entro la fine del primo semestre 2021. Ci aspettiamo che l'UE raggiunga l'immunità di gregge nel secondo semestre 2021 e il Giappone nel primo semestre 2022. Tale circostanza potrebbe impedire alle persone di questi Paesi di visitare gli Stati Uniti o il Regno Unito senza documenti che certifichino il loro stato di salute.

Per Cina e Sudafrica, si parla della seconda metà del 2022. Accanto all'India, il Sud America si distingue come continente ritardatario nelle vaccinazioni a causa, in particolare, delle difficoltà di approvvigionamento di vaccini più convenzionali e meno costosi, oltre a problematiche nelle consegne, soprattutto in Brasile. Infine, il Sud America deve anche fare i conti con la riluttanza della popolazione a farsi vaccinare.

Il passato insegna: le recenti crisi economiche

Lo studio ha poi analizzato il tempo impiegato dal comparto turistico per riprendersi dopo le due ultime crisi economiche del passato (gli attentati dell'11 settembre e la crisi finanziaria globale del 2009). L’indotto turistico (turismo e affari) è tornata al livello pre-crisi due/tre anni dopo l'inizio della crisi. Se consideriamo che l'attuale crollo economico è iniziato nel primo trimestre del 2020, ciò significa che i servizi legati al turismo globale potrebbero tornare ai livelli pre-crisi a partire dalla seconda parte del 2022. Tuttavia, questa pandemia ha scatenato anche una crisi economica senza precedenti con importanti misure di contenimento attraverso chiusure e regole molto severe nella restrizione dei viaggi. Di conseguenza, bisognerà attendere il 2022 prima di poter parlare di un inizio di ripresa.

Le previsioni

L'Europa potrebbe vedere una ripresa del turismo più veloce rispetto agli Stati Uniti e all'Asia, con 771 milioni di arrivi previsti nel 2024, più del triplo del minimo storico toccato nel 2020. Analizzando i dati degli arrivi turistici dal 1980 al 2018, sul PIL corrispondente dei Paesi del mondo, siamo in grado di stimare il numero di turisti previsti fino al 2024.

Commenti
    Tags:
    turismoestateviaggi





    in evidenza
    Fagnani in crisi con Mentana? L’indizio rivelatore che incuriosisce

    La coppia più famosa del giornalismo

    Fagnani in crisi con Mentana? L’indizio rivelatore che incuriosisce

    
    in vetrina
    Testamento, Raffaella Carrà senza figli: ecco a chi va la ricca eredità

    Testamento, Raffaella Carrà senza figli: ecco a chi va la ricca eredità

    motori
    Skoda Kodiaq: rivoluzione nel Ssegmento dei SUV con la nuova generazione

    Skoda Kodiaq: rivoluzione nel Ssegmento dei SUV con la nuova generazione

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.