A- A+
Costume
Veneto, "101 cose da fare in Veneto almeno una volta nella vita"

È uscito in libreria da poco ma sta già scalando le classifiche regionali e non solo “101 cose da fare in Veneto almeno una volta nella vita”, la guida alternativa della già consolidata catena edita da Newton Compton Editori che – dopo Venezia, Padova e Verona – stavolta prende in esame una delle regioni più belle d’Italia in tutta la sua interezza.

Un lavoro accurato e ricco di spunti inediti che è stato possibile grazie alla preziosa collaborazione della Regione del Veneto (in particolar modo l’Assessorato al Turismo), il Prosecco DOC e la ConfCommercio Unione Venezia, oltre alle tantissime realtà locali che hanno fornito supporto logistico, informazioni, materiale, insomma tutto quanto potesse rendere questo libro unico nell’attuale panorama editoriale, come infatti è.

Già recensito da “Bell’Italia”, dall’Ansa e dalle principali testate italiane, il libro è distribuito a bordo cassa a e in vetrina nei punti vendita del Veneto, ma lo si trova facilmente anche nel resto del Paese oltre che attraverso le piattaforme digitali.

Abbiamo intervistato l’autrice Chiara Giacobelli, la quale aveva già scritto per la stessa collana una guida sulle Marche, al fine di carpire qualche segreto in più su questa meravigliosa terra ancora poco conosciuta che è il Veneto.

 

Chiara sembrerebbe che sulle Dolomiti, Verona, il Garda, l’altopiano di Asiago, Venezia e dintorni si sappia ormai tutto. E invece…

 

“Invece l’Italia riesce sempre a stupirmi, nonostante io lavori nel campo del turismo da parecchi anni! Credo che sia davvero difficile trovare un altro Paese pieno di meraviglie come il nostro e il Veneto ne è stata l’ennesima dimostrazione. Quanti parchi che ancora non conoscevo, cittadine, siti archeologici, isole, ville, misteri, sport tra i più disparati, luoghi inesplorati, oasi di relax, attività da svolgere, feste e persino realtà rimaste ferme nel tempo, dove si parla ancora il cimbro. Questo libro vi sorprenderà come è successo a me, ve lo assicuro”.

 

chiara giacobelli1
 

Tanto per raccontare una delle mille storie che tutti conosciamo, eppure ci si svela questa volta in maniera inedita, che cosa puoi dirci a proposito di Romeo e Giulietta?

 

“Li ho trattati in due capitoli completamente diversi. Il primo segue l’itinerario tradizionale e un po’ commerciale della Verona romantica, compresa la presenza del Club di Giulietta che forse non tutti hanno avuto modo di scoprire. Il secondo si allontana invece dalla città scaligera per avvicinarsi a Vicenza, nei cui dintorni sorgono i castelli di Montecchio, altrimenti chiamati appunto di Romeo e Giulietta. A quanto pare – e qui è d’obbligo usare il condizionale – Shakespeare non avrebbe inventato completamente la storia dei due giovani amanti, ma l’avrebbe quasi copiata da un manoscritto firmato da Luigi da Porto poco tempo prima. L’intellettuale passava le giornate osservando ciò che avveniva tra le mura dei due castelli dalla finestra della sua casa, quindi esiste una remota possibilità che gli innamorati più famosi di sempre siano realmente vissuti in questi manieri ancor oggi visitabili”.

 

Stiliamo una lista delle cinque cose assolutamente imperdibili.

 

“Visitare il Teatro Olimpico di Vicenza, ovvero il teatro coperto più antico del mondo nonché l’ultima meraviglia architettonica di Andrea Palladio; seguire uno dei numerosi sentieri che si nascondono tra le vette innevate delle Dolomiti e percorrere la strada delle 52 gallerie; fare il volo d’angelo da una montagna all’altra sorvolando paesaggi incantevoli; partecipare almeno una volta al lussuoso e incredibile Ballo del Doge; scegliere uno dei parchi termali più grandi d’Italia e dedicarsi un weekend al suo interno”.

 

A chi si rivolge questa guida alternativa?

 

“Tanto ai veneti quanto agli italiani fuori regione e agli stranieri, perché è trasversale. Se da una parte tratta elementi celebri in maniera diversa, con un piglio narrativo che rende il tutto più accattivante e svelando qualche curiosità inedita, dall’altra prende in esame aspetti del Veneto meno conosciuti, ma non per questo meno interessanti. È uno di quei libri che non scadono mai, da usare e riutilizzare ogni volta che si è alla ricerca di idee per una gita fuori porta o delle vacanze non convenzionali”.

 

Quanto tempo hai impiegato a scriverla e come hai lavorato?

 

“Ci ho messo circa un anno e insieme a due assistenti che mi hanno dato una mano con l’immensa mole di lavoro mi sono mossa prima su un livello di ricerca e reperimento informazioni, poi sintesi e selezione, infine racconto narrativo. Ho così tanto ancora da dire che vorrei realizzare un seguito, un domani”.

 

 

Per maggiori informazioni: www.chiaragiacobelli.com; www.newtoncompton.com.  

 

Tags:
veneto 101 cose da fareveneto cose da fare
in evidenza
Camila Giorgi, look mozzafiato La tennista strega i suoi tifosi

Wanda, Raffaella Fico e... Foto Vip

Camila Giorgi, look mozzafiato
La tennista strega i suoi tifosi

i più visti
in vetrina
Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente

Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente


casa, immobiliare
motori
Mustang Mach-E: Il primo SUV completamente elettrico di Ford

Mustang Mach-E: Il primo SUV completamente elettrico di Ford


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.