A- A+
Costume
Zaha Hadid "designer dell’anno". Prima donna a vincere il premio

Zaha Hadid ha vinto il Designs of the Year Award 2014 assegnato dal London Design Museum. E' la prima donna nella storia di questo premio. Ma lei è stata anche la prima donna a ricevere nel 2004 il Pritzker Prize, in pratica il Nobel dell’architettura. Nel 2010, invece, il TIME l'ha inclusa nell'elenco delle 100 personalità più influenti al mondo. Nel 2013 lo studio Zaha Hadid Architects, con 246 architetti dipendenti, si colloca al 45º posto nell'elenco dei più importanti studi di architettura del mondo secondo BD Insurance Bureau.

In particolare il London Design Museum ha premiato il progetto di Zaha Hadid per il centro culturale Heydar Aliyev a Baku, capitale dell’Azerbaijan. Tra le opere firmate dalla designer, nata in Iraq nel 1950 ma naturalizzata inglese, ci sono la Vitra Fire Station di Weil am Rhein in Germania (1993) e il Museo Maxxi di Roma (2010).

Fra gli altri designer dell’anno, sempre secondo il Design Museum, ci sono  anche Prada, nella categoria moda, e Volkswagen in quella trasporti.

zaha hadid ape
 
Tags:
zaha hadiddesigneranno

i più visti

casa, immobiliare
motori
MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat

MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.