A- A+
Cronache

E' di un morto e di un ferito grave l'incidente che e' avvenuto durante l'addestramento guida di un blindato dell'Esercito che si e' ribaltato questa mattina lungo la strada regionale 666 al Km 9 nel tratto compreso tra la citta' di Sora e il comune di Campoli Appennino.

Il blindato, del peso di 7 tonnellate si e' ribaltato ed e' finito in un burrone. A rimanere schiacciato e' stato un giovane caporalmaggiore. Il militare e' morto e il suo corpo e' al momento ancora sul luogo dell'incidente. La zona impervia e il peso del blindato rendono difficili le operazioni recupero da parte dei vigili del fuoco. I due militari erano di istanza alla caserma militare di Sora e stavano effettuando lezioni di scuola guida. Sul posto anche i carabinieri della Compagnia di Sora e la polizia stradale.

Tags:
caporalmaggioreincidente
in evidenza
"Cos'è la destra? Cos'è la sinistra?": dalla Milano di Gaber alla Piazza di Ceglie, snodo delle elezioni 2022

La kermesse di Affari dal 26 al 28 agosto - Il programma

"Cos'è la destra? Cos'è la sinistra?": dalla Milano di Gaber alla Piazza di Ceglie, snodo delle elezioni 2022


in vetrina
Scatti d'Affari Primark, inaugurato l'undicesimo punto vendita in Italia

Scatti d'Affari
Primark, inaugurato l'undicesimo punto vendita in Italia





casa, immobiliare
motori
Dacia Spring: l’elettrica oltre gli incentivi

Dacia Spring: l’elettrica oltre gli incentivi


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.