A- A+
Cronache
Addio ai test di medicina. Giannini: entro luglio nuove regole

Intendo rivisitare il sistema di selezione, prendendo a modello il sistema francese (accesso al primo anno libero e selezione alla fine di esso su base meritocratica). Entro la fine di luglio formulerò la proposta e le nuove regole". Lo ha detto, riferendosi al test per l'accesso a Medicina, il ministro dell'Istruzione, Stefania Giannini.

Il ministro ha anche parlato delle scuole di specializzazione: "Il Miur ha trovato una quota di fondi per arrivare a un aumento che però non è sufficiente al ripristino delle quote dello scorso anno. Abbiamo chiesto al Mef di aggiungere i fondi mancanti".

 "Benvenuta tra noi, ministro Giannini!". Con queste parole il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, ha commentato l'annuncio, dato via Facebook dal ministro per l'Istruzione, Universita' e Ricerca Stefania Giannini, che entro luglio sara' formulata la proposta ministeriale per il superamento dei test di accesso alle facolta' di medicina. "Ogni cosa va bene - incalza il Governatore - purche' sia posta la parola fine ad un numero chiuso pesantemente discriminatorio, perche' determinato da ridicoli test a crocette secondo i quali potrebbe essere un bravo medico chi indovina di che colore era il cavallo di Garibaldi". Per Zaia, dunque, "e' urgente e giusto introdurre un criterio di severa selezione attraverso gli esami: puo' andar bene il sistema 'francese' (accesso libero al primo anno e selezione meritocratica alla fine dello stesso), o uno diverso, purche' sia sempre il merito a decidere chi va avanti, e non una lotteria che promuove i piu' fortunati, costringendo tutti gli altri a rivolgersi al costosissimo mercato privato dei tutor per l'estero e tagliando cosi' fuori tutti quei ragazzi le cui famiglie non possono permettersi di spendere decine di migliaia di dollari l'anno". "Dalle buone intenzioni - conclude il presidente del Veneto - ora bisogna passare in fretta ai fatti: assodato che basta con il numero chiuso e i test a crocette, la riforma dell'accesso a medicina deve e puo' entrare in vigore sin dal prossimo anno, in modo che gli studenti dell'ultimo anno di liceo 2014-1015 non debbano trovarsi ad aprile, come quest'anno, compressi tra la preparazione degli esami di maturita' e quella per i test d'ingresso all'Universita'".

Tags:
addiotestmedicina
in evidenza
Il direttore Perrino su Isoradio Affari commenta le elezioni 2022

Ospite de "Il sorpasso" di Monica Setta

Il direttore Perrino su Isoradio
Affari commenta le elezioni 2022


in vetrina
SFCC, nate 29 nuove Comunità Slow Food in nove Paesi e la blockchain

SFCC, nate 29 nuove Comunità Slow Food in nove Paesi e la blockchain





motori
Škoda presenta il piano per la mobilità sostenibile

Škoda presenta il piano per la mobilità sostenibile

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.