A- A+
Cronache

 

 

screenshot missoni

E' stato localizzato il relitto dell'aereo YW2615 del tipo Islander, su cui viaggiava Vittorio Missoni, scomparso lo scorso 4 gennaio sulla rotta Los Roques-Maiquetia. Lo ha reso noto il capo ufficio stampa del ministero dell'Interno venezuelano, Jorge Galindo, secondo quanto riferisce la stampa venezuelana.

Sull'aereo viaggiavano il primogenito del fondatore della casa di moda italiana, Ottavio Missoni, la sua compagna Maurizia Castiglioni, una coppia di amici (Elda Scalvenzi e Guido Foresti) e l'equipaggio, il capitano German Marchant e il copilota Juan Carlos Ferrer. Galindo non ha precisato quali siano le condizioni in cui e' stato trovato il relitto. Le ultime notizie sulla vicenda era stato il ritrovamento di due borsoni, rinvenuti dalla polizia della piccola isola di Bonaire e restituiti dal mare su una spiaggia. L'aereo BN-2 Islander era sparito poco dopo il decollo da Los Roques, l'arcipelago turistico caraibico 200 chilometri a nord di Caracas.

FAMIGLIE "INDAGINI SU INCIDENTE PROSEGUANO" - Dalla famiglia Missoni e dai parenti delle altre persone che viaggiavano sull'aereo scomparso lo scorso 4 gennaio in Venezuela arriva un ringraziamento alle autorita'. "Le famiglie - si legge in una nota - ringraziano il governo venezuelano e quello italiano per l'impegno nel rendere possibile questa ricerca e confidano che le indagini proseguiranno fino all'accertamento delle cause e delle responsabilita' dell'incidente". Anche la Farnesina conferma il ritrovamento dell'aereo dei Missoni. "Il relitto si trova a 70 metri di profondità, l'aereo è spezzato in più parti, ma la matricola era leggibile", spiegano all'Ansa fonti del ministero degli Esteri.

 

 

 

 

 

 

Pochi giorni fa era stato ritrovato il relitto aereo scomparso nel 2008

Il governo del Venezuela ha annunciato che e' stato localizzato l'aereo caduto in mare nel gennaio 2008 mentre volava da Caracas verso l'arcipelago di Los Roques e che portava a bordo 14 persone, tra le quali 8 turisti italiani. Il relitto, con le sigle YV2081 e del tipo LET-410 e' stato localizzato a 900 metri di profondita' e circa a 9 chilometri dall'arcipelago venezuelano, ha reso noto il ministro dell'Interno, Miguel Rodriguez Torres. Il ministro ha aggiunto che verranno consegnate alla Procura le foto e l'ubicazione esatta dell'aereo in modo che possa recuperare il relitto, "che si trova a grande profondita'". La Procura ha spiegato che alle ricerche ha partecipato la nave oceanografica statunitense SeaScoput, in base ad "accordo tra i governi di Venezuela e Italia".

Le notizie non danno alcuna informazione sui resti umani o di oggetti appartenuti ai passeggeri ritrovati in loco, ne' fanno riferimento alcuno al modo in cui si cerchera' di riportare a galla il relitto, adagiato adesso sul fondo del mare. La sparizione dell'aereo, avvenuta il 4 gennaio, e' stata seguita esattamente cinque anni piu' tardi dalla sparizione nella stessa zona di un altro aereo con a bordo quattro italiani, tra i quali Vittorio Missoni, erede dell'impeto della moda, il cui 'patron' Ottavio, e' morto qualche mese piu' tardi. La coincidenza delle date ha indotto a ogni tipo di speculazione e voci, che comunque non hanno scalfito la fama di Los Roques, l'arcipelago situato circa 200km a nord di Caracas, e una delle principali mete turistiche del Venezuela e dei Caraibi.

'GIALLO' RISOLTO -

L'aereo con a bordo 8 italiani il cui relitto e' stato ritrovato a pochi chilometri dall'arcipelago di Los Roques spari' il 4 gennaio del 2008. A bordo c'erano in tutto 14 persone, tra cui otto italiani. Le ricerche partirono subito e durarono per mesi ma non furono mai trovati neanche i corpi dei passeggeri, a esclusione di quello del co-pilota venezuelano, che fu recuperato in alto mare. L'aereo, un Let l-410 di fabbricazione ceca, era partito da Caracas e se ne persero le tracce dopo che il pilota aveva segnalato un guasto ai motori. A bordo si trovavano una famiglia della provincia di Treviso, Paolo Durante, la moglie Bruna e le due figlie Emma e Sofia, di otto e sei anni; una coppia romana, Stefano Fragione e Fabiola Napoli; e due amiche bolognesi, Annalisa Montanari e Rita Calanni Rindina. Oltre al pilota e co-pilota, vi erano altri quattro passeggeri: tre donne venezuelane e uno svizzero. La mancanza assoluta di notizie fece fiorire le voci piu' disparate, tra cui anche quella che il velivolo non fosse precipitato ma dirottato da un gruppo di narcotrafficanti colombiani. Il 'giallo' e' stato risolto grazie anche un nave oceanografica statunitense, la SeaScout, dotata di sofisticate apparecchiature per i rilievi marini, che ha scandagliato i mari intorno all'arcipelago. Il velivolo e' stato ritrovato a circa 9 chilometri da Los Roques, a 900 metri di profondita'. E adesso torna la speranza anche per un'altra 'sparizione' eccellente, quella dell'aereo con a bordo l'erede dell'impero Missoni. Anche quello, che aveva a bordo Vittorio Missoni, la compagna e una coppia di amici, era un aereo da turismo, un piccolo bimotore britannico Norman BN2, di cui si sono perse le tracce sei mesi fa, all'inizio di gennaio di quest'anno, mentre sorvolava le acque dell'arcipelago Los Roques. 

 

PARENTE VITTIMA LOS ROQUES, ORA FARE LUCE SU INCIDENTE - La localizzazione dell'aereo scomparso in mare nel gennaio 2008 durante il volo da Caracas a Los Roques, in Venezuela, "e' una buona notizia" perche' potra' fornire elementi per "far luce" sulle cause dell'incidente. Ma allo stesso tempo, "riapre una piaga che si vorrebbe tenere definitivamente chiusa". Giancarlo Naldi, zio da parte materna di Annalisa Montanari (avvocato di 42 anni all'epoca dei fatti), una delle due bolognesi disperse a bordo del velivolo, ricorda il grande dolore patito dalla sua famiglia in questi ultimi cinque anni e, da generale dell'aeronautica (ora in pensione) attende di conoscere gli esiti delle future ricerche sul relitto per poter avere elementi piu' certi in merito alla dinamica dell'incidente. (

Tags:
los rochesaereoscomparso
in evidenza
Kardashian, lato B o lato A? E il tatto di lady Vale Rossi...

Diletta, Wanda... che foto

Kardashian, lato B o lato A?
E il tatto di lady Vale Rossi...

i più visti
in vetrina
Alica Schmidt eletta l'atleta più sexy di Tokyo 2020

Alica Schmidt eletta l'atleta più sexy di Tokyo 2020





casa, immobiliare
motori
Si rubano circa 70 motoveicoli al giorno in Italia

Si rubano circa 70 motoveicoli al giorno in Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.