A- A+
Cronache
Al via la sperimentazione del processo civile telematico in Cassazione

Dopo il protocollo siglato il 15 ottobre al dicastero di via Arenula, inizia la sperimentazione del processo civile telematico in Cassazione. Dopo la prima fase di sperimentazione, si giungerà al deposito telematico, che sarà facoltativo e a valore legale per gli atti introduttivi e obbligatorio per gli atti in corso di causa. Al termine della sperimentazione, il deposito telematico diventerà obbligatorio anche per gli atti introduttivi.   A siglare l’accordo erano stati il ministro della Giustizia, Alfonso Bonafede, il primo presidente della Cassazione, Pietro Curzio, il procuratore generale della Corte, Giovanni Salvi, l’avvocato generale dello Stato, Gabriella Palmieri Sandulli, il presidente facente funzioni del Consiglio nazionale forense, Maria Masi, e il coordinatore dell’Organismo congressuale forense, Giovanni Malinconico.   Il processo civile telematico è da tempo una realtà nelle fasi del giudizio di merito (primo grado e appello): dal luglio 2014 sono 50 milioni gli atti 'nativi digitali' depositati da avvocati e altri professionisti, 30 milioni quelli dei magistrati, 110 milioni le comunicazioni telematiche consegnate. Da oggi, dunque, inizia la messa a regime del processo civile telematico anche nel giudizio di legittimità. 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    giustiziacassazionebonafedeprocessitrbunale
    in evidenza
    E-Distribuzione celebra Dante Il Paradiso sulle cabine elettriche

    Corporate - Il giornale delle imprese

    E-Distribuzione celebra Dante
    Il Paradiso sulle cabine elettriche

    i più visti
    in vetrina
    Dati audiweb, Affaritaliani cresce ancora: ad agosto exploit del 40%

    Dati audiweb, Affaritaliani cresce ancora: ad agosto exploit del 40%





    casa, immobiliare
    motori
    Heritage di Stellantis protagonista ad “Auto e Moto d’Epoca 2021”

    Heritage di Stellantis protagonista ad “Auto e Moto d’Epoca 2021”


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.