A- A+
Cronache
Meteo, ancora pioggia fino a mercoledì. E poi...

È stato un Oceano Atlantico iper-attivo quello che ci siamo lasciati alle spalle il mese scorso e tale potrebbe essere anche quello che condizionerà il nostro tempo almeno fino a metà febbraio, quando potrebbe farsi strada un primo tentativo di rallentamento del flusso zonale tale da consentire qualche giorno di tregua in più tra una perturbazione e l’altra.

VENERDI’ 7 la giornata inizierà all’insegna del bel tempo sulle regioni centro-meridionali, su Sicilia e Sardegna, con qualche banco di nebbia nelle valli del Centro in rapido dissolvimento. Ma dalla tarda mattinata subentrerà un nuovo aumento della nuvolosità sulla Sardegna e sulle regioni centrali, ad iniziare dal versante tirrenico, per l’arrivo di un’altra perturbazione, la numero 4 di febbraio, che fin dal mattino porterà invece molte nubi al Nord, in rapida estensione da ovest verso est, e le prime piogge su Piemonte, Lombardia e Liguria. Nel pomeriggio le precipitazioni si estenderanno a quasi tutte le regioni settentrionali (ad eccezione probabilmente della Romagna) ed a Toscana, Umbria, Lazio e Sardegna: i fenomeni assumeranno intensità tra moderata e forte su Lombardia, Liguria e Toscana settentrionale. In serata le precipitazioni giungeranno anche sul nord della Campania e su ovest Sicilia, mentre si attenueranno al Nord ad iniziare dal Piemonte. Nevicate sulle Alpi centro-occidentali a quote superiori ai 600-900 metri, su quelle orientali oltre 1000-1200 metri e sull’Appennino centro-settentrionale oltre i 1200-1500 metri. Venti moderati meridionali, tra moderati e forti, sui versanti occidentali. Temperature massime previste: Nord-Ovest 4-7 °C, Nord-Est 8-14 °C, Centro 12-15 °C, Sud ed Isole 14-18 °C.

SABATO 8 la perturbazione numero 4 si allontanerà verso la penisola balcanica, ma con la sua coda riuscirà ancora a portare, al mattino, residue piogge in rapido esaurimento su Alto Veneto, Friuli Venezia Giulia, regioni meridionali e Messinese. Altrove resterà una nuvolosità irregolare che tornerà rapidamente a ricompattarsi sulle regioni settentrionali e sul versante tirrenico per il sopraggiungere dell’ennesima perturbazione atlantica, la numero 5, che porterà già dal pomeriggio nuove piogge al Nord-Ovest e sulla Toscana settentrionale. Nella sera le precipitazioni si estenderanno a tutto il Nord ed a Toscana, Umbria, Lazio e Sardegna. Ancora nevicate sulle Alpi oltre 600-900 metri e sull’Appennino centro-settentrionale oltre 1300-1500 metri. Venti forte libeccio sui mari di ponente. Temperature massime previste: Nord-Ovest 4-8 °C, Nord-Est 10-13 °C, Centro 12-16 °C, Sud ed Isole 14-17 °C.

DOMENICA 9 avremo un nuovo e parziale miglioramento del tempo per l’allontanamento della perturbazione numero 5 verso levante che, con la sua coda, porterà ancora molte nubi quasi ovunque, ad eccezione delle regioni di Nord-Ovest, del medio ed alto versante tirrenico e della Sardegna dove si affacceranno temporanee schiarite. Nubi compatte anche sui versanti esteri delle Alpi occidentali, con qualche nevicata sulla Valle d’Aosta. Le ultime precipitazioni di questa perturbazione interesseranno i settori alpini orientali dove nevicherà al di sopra degli 800-1000 metri, il Friuli Venezia Giulia e poi Umbria, Lazio, Campania e Puglia. Nel pomeriggio in fenomeni potrebbero insistere ancora sulle Alpi, sul Friuli Venezia Giulia e sulla Campania, ma si attenueranno definitivamente in serata. Venti tra moderati e forti occidentali sui mari di ponente, forte libeccio sul Ligure. Temperature massime previste: Nord 10-14 °C, Centro 12-17 °C, Sud ed Isole 13-17 °C.

Giorni successivi – Lunedì 10 sarà invece il turno della perturbazione numero 6 che probabilmente fin dal mattino porterà un marcato peggioramento del tempo ad iniziare dal Piemonte e dal Ponente Ligure con precipitazioni anche intense e persistenti. Nel pomeriggio i fenomeni si estenderanno a tutto il Centro-Nord, mentre in serata si concentreranno solo al Nord e su Toscana, Marche e Sardegna. Nevicate probabili fino a bassa quota sul Cuneese, oltre i 500-700 metri sulle Alpi centro-occidentali ed oltre i 700-1000 su quelle orientali. Venti tra moderati e forti di scirocco su tutti i mari, con locali rinforzi di burrasca. Martedì 11 la perturbazione sfilerà verso nord-est interessando ancora la Lombardia ed il Triveneto, ma con tendenza al miglioramento nel corso del giorno. Mercoledì 12 potrebbe invece arrivare la perturbazione numero 7.

www.meteogiuliacci.it

 

Per ilmeteo.it in presenza del contesto barico descritto il tempo sull'Italia si mostrerà più instabile sulle aree del medio e basso Adriatico e su quelle meridionali per correnti settentrionali o orientali via via più fredde e responsabili di locali piogge o anche locali nevicate fino a quote medio-basse in Appennino. Va meglio sul medio e alto Tirreno e al Nord settori meno esposti all'instabilità settentrionale o orientale e, quindi, con tempo più asciutto e soleggiato. Le temperature sono attese in calo ovunque anche sotto le medie stagionali, specie sui settori orientali e appenninici.

Tags:
pioggiameteo
in evidenza
House of Gucci, guarda il trailer Jared Leto irriconoscibile. FOTO

Lady Gaga guida un cast stellare

House of Gucci, guarda il trailer
Jared Leto irriconoscibile. FOTO

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
BMW prosegue lo sviluppo delle auto che restituiscono energia green

BMW prosegue lo sviluppo delle auto che restituiscono energia green


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.