A- A+
Cronache
"Annamaria non ucciderà mai più". La Franzoni verso i domiciliari

Dopo dodici anni dal fatto, per Anna Maria Franzoni non c'e' piu' il rischio di recidiva. E', in sintesi, quanto stabilisce l'integrazione alla perizia psichiatrica a carico della 'mamma di Cogne' condannata per l'uccisione del figlio Samuele , avvenuto a Cogne nel 2002, secondo quanto conferma uno dei difensori della donna, avvocato Lorenzo Imperato.

"Dopo poco piu' di dodici anni dal fatto - questo un passaggio del supplemento alla perizia anticipato dall'edizione bolognese de "La Repubblica" - si puo' sostenere che non vi sia il rischio che si ripeta il figlicidio, come descritto nella sentenza della Corte d'Assise d'Appello di Torino". Infatti "una tale costellazione di eventi oggi non e' piu' riscontrabile".

Proprio questa mattina e' in programma al tribunale della Sorveglianza di Bologna l'udienza sull'istanza di scarcerazione avanzata dai legali della Franzoni. Al centro del dibattimento ci sara' l'integrazione alla perizia psichiatrica elaborata dal professor Augusto Balloni, perito dei giudici. La 'mamma di Cogne', in carcere dal 2008, e' stata ammessa da alcuni mesi al lavoro esterno in una cooperativa sociale di una parrocchia a Bologna e ha usufruito di permessi per tornare a casa dal marito e dai due figli.

Tags:
franzonidomiciliari
in evidenza
Casaleggio-Sabatini, che coppia Mano nella mano in dolce attesa

Paparazzati in un hotel di lusso

Casaleggio-Sabatini, che coppia
Mano nella mano in dolce attesa

i più visti
in vetrina
Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo

Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo





casa, immobiliare
motori
Prende il via da Cagliari il raoadshow ELECTRIQA firmato Mercedes

Prende il via da Cagliari il raoadshow ELECTRIQA firmato Mercedes


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.