A- A+
Cronache
influenza

Almeno 120mila italiani costretti a letto solo nell'ultima settimana a causa di virus simili a quelli influenzali ma meno forti: è la stima del ricercatore del dipartimento di Scienze Biomediche dell'Università di Milano, Fabrizio Pregliasco, secondo il quale, tuttavia, il vero virus dell'influenza stagionale non è ancora stato isolato.

"I virus dell'influenza stagionale - spiega Pregliasco - arriveranno con l'abbassamento delle temperature, quando il freddo diventerà più intenso e prolungato. Attualmente, però, sono in aumento le sindromi para-influenzali, che costringono a letto con febbri e dolori". Il consiglio, soprattutto per le categorie a rischio come anziani e malati cronici, resta quello di vaccinarsi, anche per prevenire le complicanze dell'influenza. La campagna di vaccinazioni è partita il 15 ottobre: si tratta di un vaccino trivalente, anche se "si sta lavorando affinché in un prossimo futuro sia disponibile anche in Europa un vaccino quadrivalente, già diffuso negli Stati Uniti, che contiene quattro ceppi di virus così da garantire una protezione ancora maggiore".

Tags:
influenzamalattia
in evidenza
Non solo caldo africano... Attenti ai temporali violenti

Meteo, eventi estremi

Non solo caldo africano...
Attenti ai temporali violenti

i più visti
in vetrina
Zity: a Milano il nuovo carsharing 100% elettrico

Zity: a Milano il nuovo carsharing 100% elettrico





casa, immobiliare
motori
Mercedes me Charge le nuove offerte per i clienti elettrificati della Stella

Mercedes me Charge le nuove offerte per i clienti elettrificati della Stella


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.