A- A+
Cronache

"La protesta di due giorni portata avanti dalla madre del bambino di Cittadella davanti alla casa famiglia in cui il minore si trova collocato dal 10 ottobre scorso dopo un drammatico prelevamento a scuola, è stata causata delle illegittimità poste in atto dalla suora responsabile della struttura e dal padre, che hanno violato le disposizioni della Corte d'Appello di Venezia.

Tale violazione è stata accertata dall'autorità competente che ha provveduto a bloccare il tentativo illegale di spostare il bambino dalla casa famiglia all'abitazione paterna. Si protraggono tuttavia i solleciti alle autorità cittadine affinché si ripristini il calendario degli incontri madre-figlio, illecitamente sospeso dagli stessi senza giusta causa."

Tags:
bimbocittadellaconteso
in evidenza
Automotive, da ALD la svolta Arrivano nuove soluzioni green

Tra mobilità e sostenibilità

Automotive, da ALD la svolta
Arrivano nuove soluzioni green


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica





motori
BMW XM, alte prestazioni a trazione elettrificata

BMW XM, alte prestazioni a trazione elettrificata

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.