A- A+
Cronache

 

 

Papa, vegliaPapa veglia

di Antonino D'Anna

 


Anche la Conferenza Episcopale Francese ha “aggiornato” il Padre Nostro. Nessuna riscrittura, sia chiaro, né tantomeno l'obbligo di imparare una nuova preghiera: si tratta solo di una semplice modifica alla traduzione della parte finale della preghiera, introdotta per l'uso liturgico durante la Santa Messa.


Un cambiamento, effettivo dal 22 novembre e autorizzato dalla Santa Sede riferisce “Le Matin”, che cambia la traduzione di alcuni testi e in particolare del Padre Nostro, che passa da “Non c'indurre in tentazione” a “Non ci lasciar cadere in tentazione”. Una traduzione più chiara – discussa a suo tempo anche in Italia, nell'ormai lontano 2004, quando si propose: “Non ci abbandonare alla tentazione” – perché la prima versione è stata “accusata” di minimizzare il libero arbitrio dei fedeli. La traduzione, seppure dentro la nuova edizione del Messale in lingua francese, non sarà comunque utilizzata immediatamente nelle parrocchie, ed è pensata per incoraggiare l'ecumenismo con ortodossi e protestanti.

È tutta colpa di quel verbo, “inducere”, usato da San Gerolamo nella Vulgata, la traduzione latina della Scrittura fatta dal Santo, che assunse su di sé l'immane fatica di tradurre la Parola dal greco antico al latino di Roma imperiale. Tradotto come “indurre” in tentazione, è più chiaro come “non ci abbandonare/non ci lasciar cadere” nella tentazione. Si tratta insomma di una modifica alla traduzione che non cambia il testo della preghiera e che rassomiglia molto a quella modifica voluta da Benedetto XVI quando nell'aprile 2012 ha autorizzato i vescovi tedeschi alla modifica della preghiera Eucaristica (cioè la consacrazione del Pane e del Vino) portando la traduzione da “per tutti” a “per molti”. Una semplice modifica della traduzione, che non intaccava la Tradizione. Oremus. Antonino D'Anna

Tags:
cambiapadre nostrovaticano
in evidenza
Imprese colpite dalla guerra SIMEST lancia una campagna aiuti

Ucraina

Imprese colpite dalla guerra
SIMEST lancia una campagna aiuti


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica





motori
Maserati svela la nuova GranTurismo

Maserati svela la nuova GranTurismo

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.