A- A+
Cronache
Chiesa, il Vescovo di Sulmona cancella le figure di padrino e madrina
LaPresse

"Pur essendo brave persone, non hanno pero' piena consapevolezza del ruolo a cui sono chiamati": niente piu' bicicletta per la cresima e diamante per il battesimo, nella diocesi di Sulmona-Valva sono aboliti a partire dal primo agosto padrini, madrine e comari. Al pranzo di maggio ci si andra' senza posto d'onore e all'altare senza "scorta".

E' una decisione destinata a suscitare polemiche quella presa oggi dal vescovo di Sulmona-Valva Michele Fusco che, con un decreto "ad experimentum", ha ordinato l'abolizione per tre anni delle figure che accompagnano i fedeli nella tappe principali del percorso cristiano. Questo perche' "il mutare dei contesti socio-culturali" ha trasformato queste figure in comparse, "una sorta di adempimento formale, in cui rimane ben poco visibile la dimensione della fede.

La scelta viene compiuta abitualmente con criteri e finalita' diverse (relazione di parentela, di amicizia, di interesse, ecc), senza considerare lo specifico ruolo che il padrino o la madrina e' chiamato a svolgere ovvero quello di trasmettere la fede che deve vivere in prima persona per poi poterla testimoniare. Inoltre - si legge nel decreto -, le situazioni complesse di tante persone proposte per assolvere questo compito rende la questione ancor piu' delicata".

Insomma gente separata o divorziata, che non frequenta la chiesa, che non osserva le regole della Chiesa, non puo' fare da tutore di una fede che non pratica nei fatti; ovvero una persona matura nella fede, rappresentativa della comunita', approvata dal parroco, capace di accompagnare il candidato nel cammino verso i sacramenti e di seguirlo, nel resto della vita, con il sostegno e l'esempio".

Commenti
    Tags:
    sulmonavescovo sulmonasulmona padrino madrinasulmona cancellati padrino madrina
    Iscriviti al nostro canale WhatsApp





    in evidenza
    Francesca Pascale e Paola Turci divorziano: dopo due anni sciolta l'unione civile

    Francesca Pascale e Paola Turci divorziano: dopo due anni sciolta l'unione civile

    
    in vetrina
    Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

    Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico





    motori
    Nuova CUPRA Leon: arriva l’innovativo 1.5 e-HYBRID da 272 CV DSG

    Nuova CUPRA Leon: arriva l’innovativo 1.5 e-HYBRID da 272 CV DSG

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.