A- A+
Cronache
Sindacato Militari: "L'impiego del personale non compete al Cocer Carabinieri"
Stazione Centrale: militari accoltellati da italo-tunisino

"Nonostante i chiarissimi contenuti della sentenza della Corte costituzione n. 120/2018, ormai tristemente famosa per essere stata sistematicamente ignorata dal legislatore e dai vertici militari, ai sindacati militari, in particolare al Sindacato dei Militari, viene continuamente negata la possibilità di svolgere ogni attività sindacale o di confronto con il personale militare rappresentato". Lo dichiara Luca Marco Comellini, Segretario Generale del Sindacato dei Militari.

"Quanto sta accadendo da ormai più di due anni è inaccettabile soprattutto mentre ai delegati del Cocer, Sez. Carabinieri, sembra essere permesso di violare impunemente le disposizioni di legge e regolamento che ne disciplinano rigorosamente lo svolgimento dell'attività di servizio" prosegue Comellini. "Da fonti di stampa abbiamo appreso che ieri, 13 gennaio, il Cocer Sez. Carabinieri ha diramato un singolare quanto sgrammaticato comunicato stampa, lamentando il mancato coinvolgimento da parte del Comandante Generale dell'Arma, Generale Giovanni Nistri, nelle procedure dei trasferimenti annuali GE.TRA. 2021 sebbene dalle competenze dell'organo centrale di rappresentanza, come recita espressamente l'articolo 1478 del decreto legislativo 66/2010, siano rigorosamente escluse le materie  concernenti  l'ordinamento, l'addestramento, le operazioni, il settore logistico-operativo, il rapporto gerarchico-funzionale e l'impiego del personale".

"Le procedure di trasferimento rientrano a pieno titolo nell'impiego del personale, materia sulla quale il Cocer non ha alcuna competenza" spiega Comellini. "Pertanto accusare pubblicamente il vertice dell'Arma di aver offeso l'organismo di rappresentanza dei carabinieri applicando la legge è già di per se grave, farlo durante il servizio e a spese dei contribuenti lo è ancora di più.Appare quindi evidente che il Cocer Carabinieri con il comunicato in questione abbia abbondantemente travalicato i rigorosi limiti impostigli dalla legge nonché, nel contempo, accusando falsamente il Comandante Generale dell'Arma di avergli fatto "l'ennesimo affronto”, abbia commesso, quantomeno, una grave infrazione disciplinare che l'autorità di vertice dal quale l'organismo rappresentativo dipende gerarchicamente ha il preciso dovere di valutare e sanzionare.Ancorché a solo un giorno dall'avvicendamento nell'incarico di Comandante Generale dell'Arma dei carabinieri questa organizzazione sindacale, anche alla luce dell'esorbitante costo che i contribuenti sono costretti a sostenere per il funzionamento della rappresentanza militare, ritiene che il Generale Nistri non possa esimersi dall'esercitare l'azione disciplinare nei confronti di tutti i componenti del Cocer, Sezione Carabinieri" conclude Luca Marco Comellini, Segretario Generale del Sindacato dei Militari.

Loading...
Commenti
    Tags:
    cocer carabiniericomellinisindacato militari
    Loading...
    in evidenza
    Melania "molla" Donald Trump Appena atterrati in Florida

    IL GESTO CHOC - VIDEO

    Melania "molla" Donald Trump
    Appena atterrati in Florida

    i più visti
    in vetrina
    Alan Friedman "balla col suo compagno": spuntano le foto sui social...

    Alan Friedman "balla col suo compagno": spuntano le foto sui social...


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuova Citroën C4 e Nuova Citroën ë-C4 - 100% ëlectric, la gamma italiana

    Nuova Citroën C4 e Nuova Citroën ë-C4 - 100% ëlectric, la gamma italiana


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.