A- A+
Cronache
Coronavirus, "Adesso in ospedale arrivano pazienti con tumori già avanzati"

Coronavirus, "Adesso in ospedale arrivano pazienti con tumori già avanzati"

 

Il Coronavirus in Italia non è ancora stato sconfitto, ma dagli ospedali adesso arriva un nuovo allarme, relativo a tutte le diagnosi rimandate per le altre patologie, soprattutto tumori, che adesso rischiano di creare una nuova emergenza."Si iniziano già a vedere pazienti con tumori avanzati, come non capitava da tempo - spiega a Repubblica Lorenzo Spaggiari, che dirige la chirurgia toracica allo Ieo, l’Istituto europeo di oncologia di Milano. "All'inizio ci dicevano di visitare senza mascherina per non spaventare i pazienti. Ma mi è andata meglio che a certi colleghi, io ho avuto pochi sintomi, pur avendo contratto il Coronavirus. Quando mi sono ammalato, ho scritto al presidente della nostra società scientifica chiedendogli di non far chiudere gli ambulatori. Il paziente oncologico è una priorità su qualunque altro problema. Di cancro si muore, di coronavirus si può morire, ma si possono anche prendere delle precauzioni, usare protezioni. A chi ha il cancro, indossare la mascherina non serve a nulla. E invece è stata presa una decisione folle".

"Si è chiesto di assicurare solo le visite urgenti. E così - prosegue Spaggiari - hanno chiuso i nostri ambulatori al resto dei pazienti. Ha fatto rimanere fuori le nuove diagnosi. Quelle di chi ha un po’ di tosse, si fa la lastra e poi viene da noi a far vedere una macchiolina che ha bisogno di essere approfondita. Ci sono persone che hanno dovuto aspettare due o tre mesi per essere visitate e portate all’intervento. Ma un tumore al polmone in due mesi va in progressione, può passare allo stadio intermedio e la probabilità di sopravvivenza del paziente cala in modo drammatico. Mi chiedo ancora come mai abbiamo chiuso gli ambulatori".

Commenti
    Tags:
    coronavirusemergenza coronaviruscoronavirus italiacoronavirus newstumoriospedalipazientidiagnosi
    in evidenza
    Jo Squillo in burqa per le donne La protesta scade nel ridicolo

    GF VIP 2021

    Jo Squillo in burqa per le donne
    La protesta scade nel ridicolo

    i più visti
    in vetrina
    SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

    SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico





    casa, immobiliare
    motori
    Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV

    Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.