A- A+
Cronache
Dimentica il figlio in auto e va al lavoro: muore bimbo di 16 mesi

Ancora una volta una tragedia per una dimenticanza inaccettabile. Un bimbo di 16 mesi è morto dopo che uno dei genitori l'ha scordato in auto. La vettura era parcheggiata davanti al posto di lavoro. Il fatto drammatico è successo a La Chaux-de-Fonds, nel canton Neuchâtel, Svizzera. Secondo quanto ha riportato il sito del quotidiano elvetico Corriere del Ticino, la tragedia è avvenuta mercoledì.

Per adesso non si sa ancora se sia stato il padre o la madre del piccolo a lasciarlo nell’auto anziché portarlo all’asilo prima di recarsi al lavoro. Solo all’uscita dall’ufficio, trascorse quindi molte ore in una giornata peraltro calda, quando il genitore ha ripreso l’auto si è reso conto di quanto era accaduto. La vicenda è stata resa nota dal procuratore cantonale di Neuchatel, Marc Rèmy.

Tags:
bimbo
in evidenza
Wanda Nara, perizoma e bikini Lady Icardi è la regina dell'estate

Foto mozzafiato della soubrette

Wanda Nara, perizoma e bikini
Lady Icardi è la regina dell'estate

i più visti
in vetrina
Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena

Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena





casa, immobiliare
motori
BMW 320e Touring, la piccola ibrida plug-in della Serie 3

BMW 320e Touring, la piccola ibrida plug-in della Serie 3


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.