A- A+
Cronache
Donna trovata mummificata in casa. Il figlio continuava a prender la pensione
Polizia Scientifica: la mitragliatrice Uzi "era pronta per essere usata"

Verona, scoperto il cadavere mummificato di una 80enne: era morta da più di cinque anni

Il cadavere in avanzato stato di decomposizione di un'anziana è stato trovato nel tardo pomeriggio di ieri dalla polizia locale e dai vigili del fuoco di Verona, in un appartamento all’ultimo piano nel quartiere di Borgo Milano.
Una macabra scoperta, anche perché la donna di 80 anni sarebbe morta da più di cinque anni. È stato informato il pubblico ministero di turno, mentre sono in corso gli accertamenti dei medici legali che sono entrati nell'appartamento per capire le cause della morte.

Da quanto si è appreso il figlio di 60 anni, che risulta irreperibile, per tutto quest'arco di tempo avrebbe continuato ad incassare la pensione dell'anziana madre.

LEGGI ANCHE: Bologna, brutale omicidio in pieno centro: uomo ucciso a coltellate

Iscriviti alla newsletter
Tags:
donnafigliomummificatapensioni
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Francesca Pascale e Paola Turci divorziano: dopo due anni sciolta l'unione civile

Francesca Pascale e Paola Turci divorziano: dopo due anni sciolta l'unione civile


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico





motori
Nuova CUPRA Leon: arriva l’innovativo 1.5 e-HYBRID da 272 CV DSG

Nuova CUPRA Leon: arriva l’innovativo 1.5 e-HYBRID da 272 CV DSG

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.