A- A+
Cronache
E' arrivato il drone a guerra europeo. Invisibile e senza pilota

Il conto alla rovescia è finito. Il progetto del 2003, nEUROn, il primo drone europeo da combattimento di grossa taglia. L'aereo a forma poligonale ha già realizzato una cinquantina di voli a partire dal dicembre 2012. Il primo decollo è avvenuto dalla base militare di Istres il 1° dicembre 2012.

Dopo i primi voli le performance di nEUROn sono state valutate dall'equipe del centro di ricerca della Dga di Rennes. Visto da un radar, nEUROn lascia un segnale simile a quello di un Mirage 2000. Nel frattempo è pronto anche il Male2020.

L’esigenza, ora, è invece quella di offrire un’alternativa continentale al dominio sui mercati aerei senza pilota statunitensi e israeliani, concentrando gli sforzi europei in un unico progetto. Male2020 vuole superare i "limiti" di altri droni come i Predator e i Reaper, offrendo alle forze aeree un sistema autonomo per la sorveglianza in grado di rispondere ai requisiti operativi del futuro. Tra quest’ultimi, spiega Il Tempo c’è la possibilità di cambiare rotte e velocità in modo più efficace, avendo a disposizione maggiore potenza ma senza per questo gravare sull'autonomia del velivolo.

Tags:
drone
in evidenza
Incendi in California, distrutti oltre 200 acri di foreste

Politica

Incendi in California, distrutti oltre 200 acri di foreste

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz

La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.