A- A+
Cronache
È morto Jay Briscoe, il campione di wrestling

Lutto nel mondo del wrestling, è morto Jay Briscoe

Veterano della Ring of Honor, il mondo del wrestling piange la morte del campione Jay Briscoe, venuto a mancare tra la notte del 17 e del 18 gennaio. I primi a dare la notizia sono stati il proprietario della AEW e della ROH Tony Khan: "Purtroppo Jamin Pugh (il vero nome di Jay Briscoe) non c’è più. È stato una stella della ROH per oltre 20 anni, dal primo show a oggi. Jay e suo fratello Mark hanno dominato la ROH, regnando come campioni fino a oggi. Faremo tutto ciò che possiamo per aiutare la sua famiglia. Riposa in pace Jamin". Da una prima ricostruzione dei fatti, Jay Briscoe è morto in un incidente stradale, sul quale sono in ancora in corso i rilievi.

Chi era Jay Briscoe la star del wrestling

Il campione di wrestling Jay Briscoe e suo fratello Mark, lo scorso 10 dicembre, erano diventati campioni tag team ROH, dopo la vittoria contro gli FTR a Final Battle. I fratelli Briscoe erano considerati tra i migliori tag team del 21º secolo, avendo vinto titoli in compagnie come la NJPW, Impact Wrestling, la GCW e la CZW, in aggiunta ai loro 13 regni come campioni di coppia della ROH.

Il cordoglio via social per la scomparsa del campione di wrestling Jay Briscoe

Numerosi messaggio di cordoglio stanno in queste ore invadendo i social. Tantissimi colleghi stanno rendendo omaggio alla morte di Jay Briscoe. Tra questi il celebre Triple H, ex wrestler e vicepresidente della WWE, scrive: "Un artista incredibile che ha creato una profonda connessione con i fan del wrestling in tutto il mondo. Le mie condoglianze alla famiglia e agli amici di Jay Briscoe".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
jay briscoemortowrestling
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Iran, ecco Raisi prima dell'incidente fatale in elicottero: le foto del leader e del suo entourage

Ultimi scatti prima dello schianto

Iran, ecco Raisi prima dell'incidente fatale in elicottero: le foto del leader e del suo entourage


in vetrina
Annalisa, "la lingua era nella sua gola...". Quando ha rischiato di morire

Annalisa, "la lingua era nella sua gola...". Quando ha rischiato di morire





motori
Škoda nuova Octavia: nuovo design, tecnologia AI e motori efficienti

Škoda nuova Octavia: nuovo design, tecnologia AI e motori efficienti

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.