A- A+
Cronache
Elena Ceste, il pm chiede 30 anni di carcere per il marito

Trenta anni per Michele Buoninconti. E' la richiesta di condanna avanzata dal pm Laura Deodato al giudice della Corte d'Assise di Asti, Riberto Amerio, nei confronti del vigile del fuoco accusato di avere ucciso la moglie Elena Ceste e averne occultato il cadavere. In aula, dinanzi ai familiari della donna, e' ora il turno delle parti civili. Il prossimo 7 ottobre e' prevista l'ultima udienza con le repliche della difesa, quindi la sentenza

Tags:
elena cestepmcarceremarito
Loading...
in vetrina
MADDALENA CORVAGLIA, fisico da urlo: guarda che verticale! Le foto delle Vip

MADDALENA CORVAGLIA, fisico da urlo: guarda che verticale! Le foto delle Vip

i più visti
in evidenza
Nuovi vipponi in Casa. Nomination Gregoraci, lingerie da infarto...

GRANDE FRATELLO VIP 5 NEWS. DAYANE MELLO, DOCCIA SEXY

Nuovi vipponi in Casa. Nomination
Gregoraci, lingerie da infarto...


Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Presentazione innovativa dell’auto: mettersi in un video accanto a Opel Mokka

Presentazione innovativa dell’auto: mettersi in un video accanto a Opel Mokka


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.