A- A+
Cronache
Emergenza Emilia, verso il Cdm: stop ai mutui e rateizzazioni fiscali
Maltempo Emilia Romagna

Emilia Romagna, Urso: "Attiveremo Fondo garanzia al massimo"

"Mi sono confrontato con il sistema produttivo e le istituzioni dell'Emilia-Romagna e domani presenteremo un primo pacchetto di sostegno all'interno del decreto emergenza, che prevederà mi auguro la sospensione dei mutui, la rateizzazione degli oneri fiscali e soprattutto l'attivazione del fondo di garanzia che, a nostro avviso, deve essere il massimo che ci è consentito dalle norme Ue sugli aiuti di Stato". Lo ha detto il ministro delle Imprese e del Made in Italy, Adolfo Urso, a margine del Consiglio Competitività Ue, rispondendo a una domanda sui piani del governo

Maltempo Emilia-Romagna, quasi cinquemila interventi dei vigili del fuoco

Migliora il tempo in Emilia Romagna, con ampie schiarite e temperature in aumento, ma resta l'allerta rossa della protezione civile per le piene dei fiumi e dei corsi d'acqua minori e per le frane. In giornata, previste deboli piogge sparse localmente anche a carattere di rovescio sulle ore appenniniche durante le ore centrali della giornata. Non si prevedono significativi incrementi dei livelli idrometrici, tuttavia le residue piogge osservate e previste determineranno un rallentamento dell'esaurimento delle piene su tutti i corsi d'acqua della Regione.

Oggi, lunedì 22 maggio, sono 4.963 gli interventi svolti dai vigili del fuoco impegnati a fronteggiare l'emergenza maltempo in Emilia Romagna: 1.148 a Bologna, 2.089 a Ravenna, 1.362 a Forlì Cesena, 364 a Rimini.

Attualmente sono al lavoro 879 vigili del fuoco, di cui 696 giunti in rinforzo da altri Comandi: 244 nella provincia di Forlì e 326 in quella di Ravenna, i territori dove permangono le maggiori criticità; 150 sono i soccorritori acquatici, 50 gli esperti nelle operazioni di prosciugamento con pompe e idrovore, 16 i Posti di comando avanzato. Dei mezzi impiegati attualmente nei luoghi colpiti dal maltempo, 35 sono piccoli natanti, 3 gli anfibi, 1 hovercarft, 3 gli elicotteri e 12 i droni.

LEGGI ANCHE: Maltempo, già 6 miliardi di danni. Dal governo tagli del 40% al Bacino del Po

Nelle zone montane-collinari centro orientali permangono condizioni di vulnerabilità, con possibilità di frane sui versanti geologicamente più fragili. In particolare nelle aree collinari della Romagna e dell'Appennino bolognese, persistono condizioni favorevoli allo sviluppo e all'evoluzione di frane che si erano già attivate nei giorni scorsi.

Oltre 620 milioni di danni alle infrastrutture dell’Emilia-Romagna, tra rete viaria e ferrovie. È una prima stima, molto sommaria, tenuto conto che manca gran parte della viabilità comunale. Così al vertice a Bologna, in Prefettura, alla presenza del presidente della Regione, Stefano Bonaccini, dell’assessore ai Trasporti e Infrastrutture, Andrea Corsini, e dei ministri Matteo Salvini (Infrastrutture e Trasporti) e Matteo Piantedosi (Interno).

Iscriviti alla newsletter
Tags:
alluvioneemiliamaltempo
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
La rivoluzione di Spalletti: 4 cambi in formazione (e un dubbio...)

Italia-Croazia

La rivoluzione di Spalletti: 4 cambi in formazione (e un dubbio...)


in vetrina
Il Made in Italy protagonista a New York: al via la fiera culinaria "Fancy Food Show"

Il Made in Italy protagonista a New York: al via la fiera culinaria "Fancy Food Show"





motori
Audi RS 3: nuovo record al Nürburgring

Audi RS 3: nuovo record al Nürburgring

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.