A- A+
Cronache

Ex vigilessa uccisa nel Bolognese, resta in carcere il collega indagato

Il gip del tribunale di Bologna, Domenico Truppa, ha disposto la custodia cautelare in carcere per Giampiero Gualandi, 63enne ex comandante della polizia locale di Anzola dell'Emilia, accusato dell'omicidio della ex vigilessa 33enne Sofia Stefani.

Il fermo non è stato convalidato, perché non è stato ritenuto sussistente il pericolo di fuga. Ma è stata comunque valutata l'esigenza cautelare.

L'avvocato Claudio Benenati, difensore di Giampiero Gualandi, ha commentato così la decisione del gip: "Secondo il giudice sussistono gravi indizi e ha disposto la custodia cautelare in carcere, pur non convalidando il fermo. Non siamo d'accordo e faremo ricorso di riesame al tribunale della Libertà".

LEGGI ANCHE - Vigilessa uccisa, colpo di pistola in volto. Il collega: "Partito per sbaglio"

Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Affari in Rete

Politica

Affari in Rete


in vetrina
Caldo africano con punte fino a 42 gradi. Ecco dove

Caldo africano con punte fino a 42 gradi. Ecco dove





motori
ADAC Opel Electric Rally Cup: leadership verde nei rally europei

ADAC Opel Electric Rally Cup: leadership verde nei rally europei

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.