A- A+
Cronache
Festini con droga, l'ex parroco dovrà restituire oltre 123mila euro
Don Francesco Spagnesi

Caso della Castellina, la sentenza parla chiaro: l'ex parroco dovrà restituire alla comunità 123.180 euro

Torna a far discutere il caso dell' ex parroco di una chiesa di Prato, Francesco Spagnesi, che era stato condannato a tre anni e otto mesi (dopo il patteggiamento) per vari reati. Spaccio di droga, appropriazione indebita e truffa, era stato accusato di aver speso i soldi della Diocesi e dei fedeli in feste a luci rosse e droga.

Dinanzi agli inquirenti, l'ex parroco dell’Annunciazione alla Castellinaammise prelievi ingiustificati dai conti correnti e distrazione delle offerte dei fedeli, finalizzati ad avere soldi per soddisfare quella che era divenuta una vera e propria tossicodipendenza.

Come riporta il Giornale, dopo esser stato ridotto allo stato laicale, dovrà adesso risarcire la parrocchia della quale era parroco con  123.180mila euro.

LEGGI ANCHE: Festini coca-sesso con i soldi della Chiesa. Parroco ridotto allo stato laico

 

 

Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Oscar del Libro 2024, Perrino: "Ho fondato affaritaliani.it perché non sopportavo più le mani della finanza sui giornali"

La kermesse pugliese che apre la stagione "Borgo in Fiore"

Oscar del Libro 2024, Perrino: "Ho fondato affaritaliani.it perché non sopportavo più le mani della finanza sui giornali"


in vetrina
Canalis e Masolin, la strana coppia sul piccolo schermo

Canalis e Masolin, la strana coppia sul piccolo schermo





motori
FIAT e Pigna lanciano 'The Color Energy': Colore e Sostenibilità

FIAT e Pigna lanciano 'The Color Energy': Colore e Sostenibilità

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.