A- A+
Cronache
Firenze, sentenza storica sul David: c'è diritto d'immagine dei beni culturali

David di Michelangelo, il tribunale di Firenze dice "sì" al diritto d'immagine dell'opera d'arte

Una storica sentenza, quella pronunciata dal Tribunale di Firenze: non si può usare senza autorizzazione l’immagine del David di Michelangelo, tanto più per fare pubblicità, perché fa parte dell'immaginario collettivo della Nazione che va considerato un bene tutelato. Non solo: su tutti i beni culturali italiani esiste un diritto all'immagine. Una sentenza di merito che, dunque, costituisce un precedente importante – considerando il vasto patrimonio culturale italiano.

È stata la Galleria dell’Accademia, che custodisce il David di Michelangelo, a vincere la causa, dopo che già nel 2017 lo stesso tribunale aveva accordato - con un’ordinanza cautelare - tutela all’immagine della scultura inibendone l’uso illecito a fini commerciali.

LEGGI ANCHE: Compra un quadro all'asta per poche migliaia di euro: è un Monet originale

Cos’è accaduto? Tutto è iniziato da una causa da parte della Galleria dell’Accademia, insieme ai tecnici dell'Avvocatura di Stato, contro una “famosa casa editrice”. In particolare contro il magazine GQ che per una copertina del 2020 aveva usato l’immagine del David senza autorizzazione e senza pagare alcun canone, modificandola col meccanismo della cartotecnica lenticolare e quindi sovrapposta all'immagine di un modello, il tutto in chiave apertamente pubblicitaria.

Il Tribunale di Firenze ha così riconosciuto che la riproduzione non autorizzata dell’immagine del David di Michelangelo ha determinato un danno di carattere patrimoniale (e calcolato in 20mila euro così come da tariffario del Museo), ma soprattutto un danno di natura non patrimoniale, di 30mila euro, poiché la società editoriale “ha insidiosamente e maliziosamente accostato l’immagine del David di Michelangelo a quella di un modello, così svilendo, offuscando, mortificando, umiliando l’alto valore simbolico ed identitario dell’opera d’arte ed asservendo la stessa a finalità pubblicitarie e di promozione editoriale”.

Il Tribunale di Firenze ha poi affermato che l’immagine dei beni culturali è espressione dell’identità culturale della Nazione e della sua memoria storica da tutelare.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
davidfirenzemichelangelosentenzatribunale
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Giorgia Meloni compare in video e il cane impazzisce

MediaTech

Giorgia Meloni compare in video e il cane impazzisce


in vetrina
Francesco Totti torna in campo, il Capitano protagonista della Kings League

Francesco Totti torna in campo, il Capitano protagonista della Kings League





motori
Lancia svela la Ypsilon HF e annuncia il ritorno nei Rally Gr4

Lancia svela la Ypsilon HF e annuncia il ritorno nei Rally Gr4

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.