A- A+
Cronache

di Antonino D'Anna

“Il vostro parlare sia sì, sì, no, no: il di più viene dal Maligno”, dice Gesù nel Vangelo. E la conversazione pubblicata dal giornale cileno Reflexion y Liberacion ci consegna un Papa Francesco proprio così: pane al pane, vino al vino. Un uomo che dice quello che sente e lo dice senza infingimenti e senza giri di parola. Che appare preoccupato per le correnti conservatrici (o meglio: erroneamente conservatrici, a suo modo di vedere) della Chiesa, ma anche ironico su se stesso quando dice che chi ha scommesso su di lui al Conclave ha vinto una barca di soldi.

Francesco uomo di Dio. Poco, ma sicuro: “Questo non viene da me”, dice dei suoi primi gesti del pontificato, così come della sua elezione al Soglio pontificio dopo Benedetto XVI. Chiarisce di preferire una Chiesa in movimento, missionaria, che agisce e sbaglia ma in buonafede, anziché una Chiesa ammalata perché ferma, richiusa in se stessa. È genuinamente conciliare, in questo: perché è il Vaticano II che ha ricordato alla Chiesa di dover prendere il largo, di andare verso il mondo e l'uomo moderno perché tanta tecnologia, tanto progresso possono esporre a errori, ma al contempo aumentano le possibilità di fare del bene. Ha fiducia nei suoi collaboratori per le riforme, li sprona ad andare avanti.

Per finire: il Papa che dice pane al pane e vino al vino è l'uomo della testimonianza ferma e coraggiosa di fede. Sente l'esistenza di lobby pro aborto, lo dice e invita i religiosi a denunciare tutto questo. E li avverte: ve le diranno di tutti i colori, vi attaccheranno ma questo è il vostro compito. Parole che lo stesso Benedetto XVI aveva espresso in altri termini – ad esempio – a Fatima il 13 maggio 2010, quando ha chiesto ai Vescovi di adoperarsi a favore di quanti difendono in questi contesti “un vigoroso pensiero cattolico, fedele al Magistero”, affinché possano ricevere una “parola illuminante, per vivere, da fedeli laici, la libertà cristiana”.

Tags:
francescocoraggiosemplici
in evidenza
Autunno freddo (senza gas) e quindi caldo (come negli anni '70)? Scoprilo alla Piazza di Affari!

La kermesse a Ceglie dal 26 al 28 agosto - Il programma

Autunno freddo (senza gas) e quindi caldo (come negli anni '70)? Scoprilo alla Piazza di Affari!


in vetrina
Scatti d'Affari Scali ferroviari, quasi ultimati i lavori per la stazione Tibaldi a Milano

Scatti d'Affari
Scali ferroviari, quasi ultimati i lavori per la stazione Tibaldi a Milano





casa, immobiliare
motori
Al Monterey Car Week Aston Martin svela la DBR22

Al Monterey Car Week Aston Martin svela la DBR22


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.