A- A+
Cronache
Cogne: domiciliari per Annamaria Franzoni. A casa dopo 12 anni
FORUM/ "Non ucciderà mai più". Franzoni ai domiciliari. Sei d'accordo?

Anna Maria Franzoni uscira' dal carcere: lo ha deciso il tribunale di sorveglianza di Bologna che ha accolto la richiesta di detenzione domiciliare avanzata dai legali della donna condannata a 16 anni di carcere per l'omicidio del figlioletto Samuele avvenuto a Cogne nel gennaio 2002.

Determinante per l'ammissione alla detenzione domiciliare e' stata l'integrazione alla perizia psichiatrica su Annamaria Franzoni in cui si esclude il rischio di recidiva. Il provvedimento dei giudici della sorveglianza e' immediatamente esecutivo quindi la donna uscira' quanto prima dal carcere della Dozza di Bologna dopo le formalita' burocratiche del caso. Nella perizia, redatta dal professore Augusto Balloni (perito del tribunale) si parlava di una residuale pericolosita' sociale (non specifica ma generica) che puo' comunque essere contenuta grazie all'apporto della famiglia e con una terapia psichiatrica di sostegno. La 'mamma di Cogne' era in carcere a Bologna dal 2008. Alcuni mesi fa era stata ammessa al lavoro esterno in una cooperativa sociale di una parrocchia della citta' e aveva anche usufruito di permessi per tornare nella casa sull'Appennino bolognese dove vivono il marito e i due figli.

Tags:
franzonidomiciliari
in evidenza
Estate in crisi. Inattesa svolta Arrivano fresco e forti piogge

Meteo, cambia tutto

Estate in crisi. Inattesa svolta
Arrivano fresco e forti piogge


in vetrina
Dott, ampliato il servizio di bike sharing a Parma

Dott, ampliato il servizio di bike sharing a Parma





casa, immobiliare
motori
Dacia Jogger debutta sul mercato italiano

Dacia Jogger debutta sul mercato italiano


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.