A- A+
Cronache
Gb: prova a vendere il figlio di 4 mesi per 150.000 sterline

Ora si difende sostenendo che era tutto uno scherzo ma la polizia non le ha creduto e le ha tolto i due figli. E' quanto successo in Gran Bretagna dove una mamma di 20 anni ha messo giovedi' un annuncio sul web offrendo in vendita il suo ultimo nato di 4 mesi per 150.000 sterline (180.000 euro).

La donna, che ha sofferto di depressione post parto, ha messo un annuncio su Gumtree il principale sito britannico di vendita online con il testo "baby boy for sale 4 motnh old, price 150,000 pound" ("bambino di 4 mesi in vendita, prezzo 150.000 sterline"). A quel punto la polizia ha ricevuto decine di segnalazioni e insieme ai servizi sociali e' andato a casa della donna e le ha tolto sia il neonato che il secondo figlio di due anni.

Il tutto e' avvenuto nella citta' di Bradford, nel nord dell'Inghilterra, a 50 km da Leeds. A Bradford la polizia e i servizi sociali sono nel mirino dopo che nella casa di una donna di 43 anni, Amanda Hutton, nel 2011 venne trovato il corpo mummificato del figlio di 4 anni.

Tags:
vendefigliosoldi
in evidenza
Energia e misurabilità ESG Svolta nel libro di Dal Fabbro

Transizione green

Energia e misurabilità ESG
Svolta nel libro di Dal Fabbro

i più visti
in vetrina
Caldo record e rincari Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari
Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare





casa, immobiliare
motori
Ford Bronco sbarca in Europa

Ford Bronco sbarca in Europa


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.