A- A+
Cronache
Pos, la n. 2 del Coni vuole pagare con carta, ma il tassista: "Pacchia finita"
Silvia Salis 

Genova, Silvia Salis sul taxi: "Ho chiesto di pagare con il bancomat, il conducente mi ha risposto 'È finita la pacchia'"

Non si placano gli screzi tra i tassisti e gli utenti delle auto bianche. Il motivo? Sempre lo stesso, il pagamento della tariffa tramite il bancomat.

SONDAGGIOPos con soglia di pagamento a 60 euro: sei favorevole?

Mentre il Governo ancora discute sull’allargamento delle maglie sull’obbligo del Pos e l’innalzamento del limite per i pagamenti in contanti, “vittima” del circuito è stata l’ex martellista e vicepresidente del Coni, Silvia Salis, al termine di un viaggio verso l’aeroporto di Genova, dove il conducente del taxi si è rifiutato di ricevere il pagamento con il bancomat e ha risposto, senza esitazione: “È finita la pacchia delle banche, a me servono i contanti“. A raccontarlo, la stessa Salis con una story su Instagram, dove ha denunciato anche l’aggressività dell’uomo: "Di fronte alle mie obiezioni ha iniziato a urlare".

Post Silvia SalisPost Silvia Salis
 

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
bancomatconigenovapossalistassistataxi
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Affari in Rete

Politica

Affari in Rete


in vetrina
Sorpresa a Sky: Federica Masolin lascia la Formula 1

Sorpresa a Sky: Federica Masolin lascia la Formula 1





motori
DACIA presenta Nuova Spring 100% elettrica

DACIA presenta Nuova Spring 100% elettrica

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.