A- A+
Cronache

Rischia la vita per il suo peso extra large. Alla nascita pesava oltre il doppio rispetto a un bebè normale: più di 7 chili. E per questo ha avuto grandi difficoltà a venire al mondo, tanto che i medici, del Gloucestershire Royal Hospital di Londra, gli avevano dato il 10% di possibilità di sopravvivere.

Invece George ce l'ha fatta ed è tornato a casa con  genitori. Ora il neonato, a 6 settimane d'età, indossa indumenti per bebè di 6 mesi. La mamma 21enne spiega di aver subito un grande trauma quando sembrava che il piccolo fosse incastrato con le spalle nel canale uterino e che una volta nato non respirasse: è stata necessaria la rianimazione e il trasferimento in un reparto specializzato. Ora, assicura la ragazza, 2ci hanno detto che è tutto normale e che la sua 'taglia' si normalizzerà con il tempo. Crescerà normalmente".

Tags:
georgebimbo7hilixxl
in evidenza
Diletta Leotta sotto l'ombrellone la temperatura è bollente, le sue curve sono mozzafiato

Vacanze in Sardegna, insieme alla mamma

Diletta Leotta sotto l'ombrellone la temperatura è bollente, le sue curve sono mozzafiato

i più visti
in vetrina
Caldo record e rincari Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari
Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare





casa, immobiliare
motori
Renault apre i preordini online di Nuovo Austral

Renault apre i preordini online di Nuovo Austral


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.