A- A+
Cronache
Germania, introdotto il reato di associazione mafiosa

La Germania adottera' a breve l'accordo quadro europeo sulla criminalita' organizzata, introducendo il reato di associazione a organizzazioni come la mafia, che finora non e' perseguibile. Lo ha detto il ministro dell'Interno Thomas de Maizie're, presentando a Wiesbaden il rapporto sulla criminalita' organizzata 2015.

"Abbiamo un accordo quadro dell'Ue sulla criminalita' organizzata che in Germania non abbiamo ancora adottato" ha detto il ministro, sottolineando che il ritardo e' stato dovuto a "una diversa definizione giuridica a livello europeo e tedesco di organizzazioni criminali come la mafia". In Germania, "la partecipazione a particolari associazioni e' solo parzialmente perseguibile, per droga o per furto ma non per associazione a una organizzazione criminale", ha aggiunto de Maizie're, ma ora chiuderemo questa falla legislativa e, in accordo con il ministro della Giustizia, "modificheremo il paragrafo 192 del codice penale".

Tags:
germania reato di associazione mafiosa
Loading...
Loading...

i più visti




Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Alfa Romeo sceglie il Centro Stile come sede del nuovo headquarter

Alfa Romeo sceglie il Centro Stile come sede del nuovo headquarter


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.