A- A+
Cronache

"Cara mamma, scusa: ho sciupato tutti i soldi al gioco": sono le parole che M. C., 19 anni, di Barano d'Ischia, ha scritto su un biglietto prima di lanciarsi nel vuoto dal piazzale della chiesa del Soccorso, a Forio d'Ischia, facendo un volo di 50 metri e schiantandosi sul selciato della scogliera. Lo si apprende dai Carabinieri.

In tasca del giovane infatti, i carabinieri giunti sul luogo della tragedia per i rilievi di rito, hanno trovato un biglietto indirizzato alla mamma, nel quale il ragazzo chiedeva scusa per aver dilapidato nel corso della precedente serata tutti i soldi di famiglia alle slot machine. A ritrovare il corpo del suicida, sulla banchina del Soccorso, alcuni pescatori della zona, di ritorno dalla consueta battuta di pesca notturna, poco dopo le otto del mattino. I primi ad accorrere sono stati i vigili urbani.

Tags:
giocosoldiscogliera
in evidenza
Imprese colpite dalla guerra SIMEST lancia una campagna aiuti

Ucraina

Imprese colpite dalla guerra
SIMEST lancia una campagna aiuti


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica





motori
Maserati svela la nuova GranTurismo

Maserati svela la nuova GranTurismo

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.