A- A+
Cronache
I Berlusconi sfrattano le Olgettine, stop ai 2.500 € al mese per venti ragazze
Processo Ruby Ter: Barbara Guerra e un'altra "Olgettina"

Bunga bunga, intervengono i figli di Silvio. Sfratto esecutivo e fine degli assegni per tutte le Olgettine

I figli di Berlusconi hanno messo fine ad una vicenda anche giudiziaria che coinvolgeva il loro papà Silvio, sfrattate tutte le Olgettine. La famiglia ha deciso di fermare i bonifici e chiede la restituzione delle case che abitavano gratuitamente. Una società immobiliare riconducibile agli eredi dell’ex premier ha inviato ad alcune ragazze un tempo ospiti delle cene di Arcore una lettera. Si annuncia "l’estinzione in conseguenza del decesso" del contratto di comodato d’uso gratuito dei loro appartamenti. Dovranno restituirli - si legge su Il Corriere della Sera - entro il 31 dicembre. Mentre per venti di loro è stato azzerato l’assegno da 2.500 euro mensili. Che secondo Berlusconi doveva servire a risarcirle dei danni d’immagini subiti a causa delle indagini nei processi del filone Ruby Rubacuori.

Leggi anche: Animatore pedofilo, rivelazioni dal camping che l'ha assunto: "Noi vittime"

Leggi anche: Briatore: "Mi hanno rapinato in pieno centro, Milano é una città pericolosa"

E quindi, dopo 11 anni la famiglia ha detto basta al capitolo bunga bunga. Era stato proprio Berlusconi - prosegue Il Corriere - a raccontare nel 2013 in una delle udienze di aver assegnato 2.500 euro al mese a ciascuna delle ospiti di Villa San Martino per le cene e i dopocena del “Bunga Bunga”. Durante il processo Ruby Ter i pm Tiziana Siciliano e Luca Gaglio avevano calcolato che dal marzo 2012 Berlusconi aveva versato 10 milioni e 846 mila euro alle Olgettine. Tra queste c’era Karima El Mahrough, che aveva incassato circa la metà della cifra.

Iscriviti alla newsletter
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
William e Kate, aria di divorzio. Crisi per la malattia della duchessa

Forti tensioni a Palazzo

William e Kate, aria di divorzio. Crisi per la malattia della duchessa


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico





motori
My CUPRA App: la ricarica elettrica diventa più semplice

My CUPRA App: la ricarica elettrica diventa più semplice

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.