A- A+
Cronache

Non si placa il can can sulla povera suora che ha partorito Francesco, “figlio simbolico” di papa Francesco. La maggioranza dei fedeli ha manifestato solidarietà e comprensione, ma una piccola minoranza ha ingiustamente espresso sdegno e condanna. Quest’ultimi dovrebbe ricordarsi che Francesco junior, non solo è tra i pochissimi ad avere il privilegio di essere nato in seno alla Chiesa, ma che è il frutto dell’esortazione di Francesco senior.

Pochi lo ricordano, ma l’8 maggio 2013 davanti ad 800 suore, Bergoglio disse testualmente:” siate madri e non zitelle”. Papa Francesco voleva senz’altro dire non siate acide come delle nubili o più modernamente, delle single. E’ vero che per fare l’uomo o la donna di chiesa in Italia, la padronanza della lingua non è essenziale, ma poi non lamentiamoci se dai “tu mi hai detto” ma io “ho capito” nascono i piccoli Francesco.

Gianni Toffali

Tags:
francesco
in evidenza
Condizionatori, scegliere i migliori Tutti i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari

Condizionatori, scegliere i migliori
Tutti i consigli per risparmiare

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Baulificio Italiano: aperto primo monomarca a Milano

Scatti d'Affari
Baulificio Italiano: aperto primo monomarca a Milano





casa, immobiliare
motori
I SUV Jeep® 4xe si confermano leader di vendite nel primo semestre 2022

I SUV Jeep® 4xe si confermano leader di vendite nel primo semestre 2022


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.