A- A+
Cronache

 

latino

Il numero chiuso che regola l'accesso in alcune università italiane non rappresenta una violazione del diritto allo studio. Lo ha stabilito la Corte europea dei diritti umani di Strasburgo pronunciandosi sul ricorso di otto cittadini italiani che avevano avuto difficolta' ad accedere ad alcune università del Paese. In Italia il numero chiuso viene applicato da alcune facolta' come medicina e odontoiatria in certe universita' pubbliche e private.

Secondo la Corte "esiste il diritto di accesso a una Università solo nella misura in cui questa abbia la capacità e le risorse e nella misura in cui la società abbia il particolare bisogno di quella professione al momento che la disoccupazione rappresenta un ulteriore spesa per la società". Riferendosi agli studenti che hanno fatto ricorso alla Corte, e che più volte avevano tentato l'accesso non riuscendo a passare l'esame di ammissione, la Corte ha fatto notare che "non è stato mai loro negato il diritto di iscriversi ad altri corsi oppure di perseguire all'estero i propri studi oppure di continuare a ripetere il test fino a quando non fosse necessario".

Tags:
numero chiusouniveritàstrasburgo
in evidenza
Carolina Stramare va in gol L'ex Miss Italia sfida Diletta

Calcio e tv... bollente

Carolina Stramare va in gol
L'ex Miss Italia sfida Diletta

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
Renault: restyling per Megane berlina ora disponibile anche Plug-in Hybrid

Renault: restyling per Megane berlina ora disponibile anche Plug-in Hybrid


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.