A- A+
Cronache
Il Papa rinuncia a parlare in assemblea: “Respiro con fatica"

Papa Francesco rinuncia a fare un discorso in una assemblea: “Il respiro non è buono”

Sono ancora sotto effetto dell’anestesia, il respiro non è buono”. Lo ha detto a braccio il Papa ricevendo in udienza i partecipanti all’Assemblea della riunione delle opere per l’aiuto alle chiese orientali. Il Pontefice ha subìto un intervento all’intestino di tre ore in anestesia generale ed è stato dimesso dal Gemelli solo lo scorso 16 giugno.

Leggi anche: Papa Francesco, imminenti le dimissioni. Ecco quando

Papa Bergoglio stamattina aveva un’agenda fittissima di impegni e dopo aver ricevuto i partecipanti al Capitolo Generale degli Agostiniani dell’Assunzione (Assunzionisti), si è riunito nell’Assemblea della Riunione delle Opere per l’aiuto alle Chiese Orientali (Roaco), il Santo Padre ha scelto di rinunciare a pronunciare il discorso motivando la sua decisione con i postumi che si "trascina" dopo l'ultimo intervento. Così Papa Francesco ha chiesto a monsignor Claudio Gugerotti, prefetto del Dicastero per le Chiese orientali, di consegnare ai presenti il testo scritto in sostituzione del suo discorso a voce.


 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
bergogliopapapapa francescopostumi interventosanto padre
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Affari in rete

Guarda la gallery

Affari in rete


in vetrina
Carrà, in vendita la villa all'Argentario. Prezzo (quasi) accessibile. FOTO

Carrà, in vendita la villa all'Argentario. Prezzo (quasi) accessibile. FOTO





motori
Alpine Endurance Team alla 24 Ore di Le Mans: test day cruciale

Alpine Endurance Team alla 24 Ore di Le Mans: test day cruciale

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.