A- A+
Cronache

La linea ferroviaria del Gottardo può essere adattata per camion con una altezza di 4 metri. La decisione è passata con 104 voti, per una spesa di 990 milioni di franchi. Oltre un quarto di questa somma è destinato a lavori su territorio italiano. La proposta dell'UDC di rinunciare agli investimenti nella vicina Penisola è stata respinta con 132 voti contro 49. §

La Svizzera anticiperà dunque i mezzi per i lavori sulla linea d'accesso di Chiasso-Milano e Luino e per opere supplementari sulla linea del Lötschberg-Sempione, sul versante italiano. Quest'ultima "tranche" da 50 milioni è stata decisa dagli Stati su pressione dei "senatori" vallesani e bernesi e confermata oggi dal Nazionale con 111 voti contro 73.

Con 119 voti contro 60, i deputati hanno anche voluto completare la Legge federale sulla circolazione stradale inserendo i limiti di altezza e larghezza dei camion oggi presenti solo a livello di ordinanza (i limiti di peso e lunghezza sono già iscritti nella legge). Lo scopo è dare un segnale chiaro all'Ue: la Svizzera non vuole i cosiddetti Gigaliner - i camion da 60 tonnellate - sulle sue strade.

Tags:
san gottardotunnelveicoli
in evidenza
La Piazza di Ceglie snodo delle elezioni. Il direttore Perrino ospita tutti i big - VIDEO

La V° edizione, dal 26 al 28 agosto

La Piazza di Ceglie snodo delle elezioni. Il direttore Perrino ospita tutti i big - VIDEO


in vetrina
Eleonora Berlusconi in vacanza La single più desiderata d’Italia

Eleonora Berlusconi in vacanza
La single più desiderata d’Italia





casa, immobiliare
motori
Dal fiuto di Maximilian E. Hoffman 70 anni fa nasceva la Mercedes SL

Dal fiuto di Maximilian E. Hoffman 70 anni fa nasceva la Mercedes SL


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.