A- A+
Cronache

"Fanno sorridere queste polemiche sullo ius soli. Quando ci guardiamo un po' attorno e capiamo come va il mondo?Oggi se c'e' una risorsa fondamentale e' quella degli immigrati, che sono disposti a fare qualsiasi lavoro". E' quanto ha affermato Sergio Chiamparino, presidente della Compagnia di San Paolo, intervenendo al convegno sul welfare promosso con la Fondazione Cariplo. "Basta guardare le partite di calcio - ha aggiunto Chiamparino - e si vede da dove viene il rinnovamento".

"Lo ius soli e' un ingrediente essenziale per definire che cosa debba essere la cittadinanza". Lo ha affermato il presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, intervenendo, sollecitato dai giornalisti, nel dibattito apertosi dopo le dichiarazioni del ministro per l'Integrazione, Cecile Kyenge sull'ipotesi di un ddl per garantire la cittadinanza ai figli di immigrati nati in Italia. "I diritti che nascano sulla base del legame con il sangue e con la stirpe, sono i diritti che appartengono a un clima e a una cultura opache, di derivazione fascista - ha aggiunto - lo ius sanguinis e' una lesione alla nostra civilta' giuridica".

"La titolarita' del diritto a essere cittadino, in qualunque paese civile del mondo - ha rilevato Vendola - e' legato alla nascita in quella determinata terra, su quel suolo". "Dopo le vergogne delle leggi razziali - ha aggiunto - dopo il clima cultuale regressivo in fatto di intolleranza e xenofobia che abbiamo vissuto negli anni del governo e della egemonia culturale della destra, io penso che ripartire dal diritto di cittadinanza per tutti i nati in Italia, e' una necessaria, doverosa, dispensabile, irrinviabile riparazione. Si tratta - ha concluso - di riacquistare il senso della decenza e del decoro di fronte agli occhi del mondo".

Si deve proseguire il dialogo sul tema della Riforma della cittadinanza aprendo un confronto "serio e costruttivo" tra tutte le istituzioni e le parti sociali sulle politiche di integrazione da adottare. E' l'auspicio del segretario confederale della Csil, Liliana Ocmin, che "considera positivamente quanto detto in questi giorni dal ministro per l'Integrazione, Cecile Kyenge, circa la necessita' e l'importanza della modifica della legge di riconoscimento di cittadinanza per i giovani cosiddetti di 'seconda generazione' nati o cresciti sul territorio italiano o qui giunti in tenera eta'".

"L'immigrazione clandestina e' un reato, gia' avere un ministro che e' arrivato qui clandestinamente e' una cosa che solo in Italia puo' accadere. Se andiamo negli altri Paesi ci ridono dietro". E' qunato ha affermato il segretario della Lega Lombarda, Matteo Salvini, a margine di una conferenza stampa della Lega Nord al Pirellone. "La clandestinita' e' un reato, penso che la maggior parte degli italiani la pensi cosi'. Se il ministro non la pensa cosi' e' un problema suo, spero non abbia intenzione di fare arrivare i suoi 38 fratelli tutti qui perche' avremmo qualche problema di spazio".

"Balotelli si occupi di dare un calcio al pallone, lo dico da milanista, e magari di riconoscere un figlio se ha tempo". Cosi' il segretario della Lega Lombarda, Matteo Salvini, commenta la possibilita' che Mario Balotelli faccia da testimonial per un disegno di legge sullo ius soli, come proposto dal neo ministro per l'Integrazione, Cecile Kyenge. "L'Italia - aggiunge Salvini a margine di una conferenza stampa a Palazzo Pirelli - ha bisogno di lavoro e non di testimonial, la clandestinita' e' e deve rimanere un reato".

Una raccolta firme in mille piazze lombarde per dire di 'no' alla cancellazione del reato di immigrazione clandestina e all'introduzione dello ius soli. L'iniziativa e' stata annunciata dal segretario della Lega Lombarda, Matteo Salvini, a margine di una conferenza stampa al Pirellone. Il 18 e il 19 maggio, ha affermato Salvini, "saremo in mille piazze lombarde per far capire che aria tira al ministro" per l'Integrazione, Cecile Kyenge, e "ai radical chic che la sostengono". "Le priorita' per la gente sono altre, come il lavoro, e non diventare il Bengodi".

Tags:
immigratiscontrocittadinanzasellega
in evidenza
Incendi in California, distrutti oltre 200 acri di foreste

Politica

Incendi in California, distrutti oltre 200 acri di foreste

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità





casa, immobiliare
motori
La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz

La rivoluzione elettrica di Mercedes Benz


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.