A- A+
Cronache
Giulia Tramontano, il legale di Impagnatiello rinuncia al mandato
Alessandro Impagnatiello

Omicidio Giulia Tramontano, Impagnatiello mai pentito e spavaldo

Emergono nuovi dettagli sull'omicidio di Giulia Tramontano, la 29enne incinta al settimo mese brutalmente uccisa dal suo fidanzato Alessandro Impagnatiello. Il suo interrogatorio, subito dopo aver ammesso l'omicidio, racconta chi è l'uomo dalla doppia vita. Sono - si legge sul Corriere della Sera - le 7.30 di mattina di giovedì scorso. I magistrati hanno appena firmato il fermo per omicidio aggravato, procurato aborto e occultamento di cadavere. I carabinieri stanno uscendo dalla caserma di Senago per scortare in carcere Alessandro Impagnatiello. Ha confessato, riempiendo sette pagine di verbale, d’aver ucciso Giulia e di aver tentato di bruciare il corpo. Non dorme da 24 ore. Prima di salire in macchina si ferma davanti a una vetrata. Si specchia nel riflesso e sistema minuziosamente il cappellino da baseball beige di sbieco.

Leggi anche: L'amante del killer di Giulia e gli indizi. "Ho trovato un falso test del Dna"

Leggi anche: "Alessandro era agitato e sudato". I verbali della collega italo-inglese

Per i magistrati - prosegue il Corriere - quello del barman 30enne è il profilo di un "narcisista manipolatore". Un bugiardo seriale, che crea mondi e vite parallele. Abile a giocare sui sensi di colpa di partner e interlocutori. Come quando nelle chat scambiate con Giulia, mentre lei è furibonda dopo l’ennesimo litigio, lui le dice di avere la spalla bloccata e di dover andare dalla guardia medica. O ancora, quando lei scrive di volerlo davvero lasciare e lui replica: "Ma che madre sei!!!". Durante la confessione è impassibile. Prima di iniziare la verbalizzazione, il pm chiede se desideri parlare con il suo avvocato. "Sono pronto". Vuole un bicchiere d’acqua? "Incominciamo, dai". Parte spedito, parla senza pause, non piange. Prende tempo solo quando le domande degli inquirenti chiedono dettagli sugli orari e interrompono il suo monologo. È seduto, le braccia conserte. Quando arriva alle parti più crude distende la schiena, impettito.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
alessandro impagnatiellogiulia tramontanoomicidio senago
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Luigi Berlusconi scommette su Algojob: investito oltre un milione di euro

Con lui anche Ermotti, figlio dell'ad di Ubs

Luigi Berlusconi scommette su Algojob: investito oltre un milione di euro


in vetrina
Il grande salto compiuto da Zara: dal fast fashion al mondo del lusso

Il grande salto compiuto da Zara: dal fast fashion al mondo del lusso





motori
Addio alla Smart Fortwo: un’era di mobilità urbana si conclude

Addio alla Smart Fortwo: un’era di mobilità urbana si conclude

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.