A- A+
Cronache
Ingroia lo arrestò per omonimia. Assolto dopo 10 anni di calvario

Era finito agli arresti per un caso di omonimia e ci è rimasto per dieci anni. Per poi essere assolto. E' la storia di un cittadino bengalese, Mohamed Salim, che era stato arrestato ed è finito sotto processo a Palermo per favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, reato punito con il carcere fino a 15 anni. Accortosi del clamoroso errore, il suo legale ha dimostrato che Salim con la vicenda non c'entrava nulla. L'imputato, al termine di un caso giudiziario cominciato nel 2004, è stato assolto.

L'inchiesta, condotta dal pm Antonio Ingroia, parte dall'intercettazione di un cittadino albanese, anche lui col nome di Mohamed Salim, che faceva parte di un'organizzazione che procurava falsi documenti e assunzioni a migranti irregolari. Gli investigatori - a coordinare le indagini fu l'ex pm Antonio Ingroia - trovarono Salim: solo che non si trattava dell'albanese intercettato, bensì l'omonimo bengalese. E in comune i due avevano solo il nome. L'albanese parla l'italiano, il bengalese no. La residenza dei due è diversa. Lo stato di famiglia pure. In più, il Salim estraneo ai fatti è dializzato e difficilmente avrebbe potuto fare su e giù dai Balcani come risultava dalle indagini.

Nonostante tutto, però, il Salim bengalese viene arrestato, poi finisce ai domiciliari ed è rinviato a giudizio. Il tutto con un annullamento del decreto di citazione a giudizio per genericità del capo di imputazione. Il legale dell'imputato riesce però a dimostrare l'errore. E oggi, su concorde richiesta del pm che nel frattempo è cambiato - in aula c'era Carlo Lenzi - Salim viene assolto dai giudici della terza sezione del tribunale.

Tags:
carcereomonimia
in evidenza
Casaleggio-Sabatini, che coppia Mano nella mano in dolce attesa

Paparazzati in un hotel di lusso

Casaleggio-Sabatini, che coppia
Mano nella mano in dolce attesa

i più visti
in vetrina
Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo

Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo





casa, immobiliare
motori
Prende il via da Cagliari il raoadshow ELECTRIQA firmato Mercedes

Prende il via da Cagliari il raoadshow ELECTRIQA firmato Mercedes


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.