A- A+
Cronache

E' morta in ospedale la bambina indiana di 5 anni che il 20 aprile era stata violentata e abbandonata in una fattoria, nell'India centrale. La piccola e' spirata lunedi' sera per un arresto cardiaco dopo che le sue condizioni si erano improvvisamente aggravate con un abbassamento della pressione sanguigna e non reagiva piu' alle cure. A darne notizia e' stato il Care Hospital di Nagpur, nell'India centrale, dove era stata portata in eliambulanza dallo Stato settentrionale del Bihar.

La piccola era stata trovata esanime dai genitori in una fattoria, alcune ore dopo la sua scomparsa. Per il brutale stupro, uno dei numerosi casi con vittime ragazze e bambine che hanno scosso l'India negli ultimi mesi, e' stato arrestato un uomo di 35 anni. Il 15 aprile a New Delhi un'altra bambina di 5 anni era stata violentata e mutilata nell'area genitale.

Tags:
indiamortabambinastupro
in evidenza
Wanda Nara, perizoma e bikini Lady Icardi è la regina dell'estate

Foto mozzafiato della soubrette

Wanda Nara, perizoma e bikini
Lady Icardi è la regina dell'estate

i più visti
in vetrina
Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena

Meteo agosto: fresco al Nord, Africa al Sud. E a Ferragosto colpo di scena





casa, immobiliare
motori
BMW 320e Touring, la piccola ibrida plug-in della Serie 3

BMW 320e Touring, la piccola ibrida plug-in della Serie 3


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.