A- A+
Cronache
papa rio (4)

"Il Pontefice vuole fare pulizia, ma questo non piace alla 'ndrangheta". Papa Francesco nel mirino delle cosche? Ipotesi più che credibile, almeno secondo Nicola Gratteri. Il procuratore aggiunto di Reggio Calabria, intervistato da Il Fatto Quotidiano, avverte: "Chi si è nutrito del potere della Chiesa è nervoso. Se i boss potessero, gli farebbero lo sgambetto: è un pericolo". Secondo il magistrato Bergoglio è in pericolo perché "sta smontando centri di potere economico nella Santa Sede su cui i boss contavano". Per la criminalità organizzata è un punto di riferimento che viene meno: "Prima di ammazzare un 'ndranghetista prega. E i preti vanno di continuo a casa dei boss a bere il caffè".

"Non trovo covo dove manchi un'immagine della Madonna o di San Michele Arcangelo", ha spiegato Gratteri al Fatto. "L'88% dei mafiosi si dichiara religioso. Si rivolgono alla Madonna per avere protezione. Pensano di essere nel giusto". Il punto è che Papa Francesco, dice Gratteri, "rema contro il lusso. E punta a fare pulizia totale". Cosa che la mafia potrebbe non gradire: "Quella finanziaria è preoccupata da questi comportamenti", ha continuato il magistrato, "chi finora s'è nutrito del potere e della ricchezza che derivano direttamente dalla Chiesa, è nervoso, agitato. Bergoglio sta smontando centri di potere economico in Vaticano".

Insomma, secondo Gratteri se i boss "potessero fargli uno sgambeto non esiterebbero". Il pericolo per il Pontefice potrebbe essere concreto. COnclude Gratteri: "Non so se la criminalità organizzata sia nella condizione di fare qualcosa, ma di certo ci sta riflettendo. Può essere pericoloso".

Tags:
papa francescondrangheta
in evidenza
Casaleggio-Sabatini, che coppia Mano nella mano in dolce attesa

Paparazzati in un hotel di lusso

Casaleggio-Sabatini, che coppia
Mano nella mano in dolce attesa

i più visti
in vetrina
Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo

Meteo, il maltempo spacca l’Italia tra temporali e super caldo





casa, immobiliare
motori
DS 7 CROSSBACK: viaggiare in un comfort premium

DS 7 CROSSBACK: viaggiare in un comfort premium


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.