A- A+
Cronache
La "sanguinosa" saga Agnelli-Elkann. Italia o Svizzera, eredità miliardaria

Saga Agnelli-Elkann alla fase decisiva: la speranza di Margherita 

La vicenda giudiziaria che ormai da vent'anni coinvolge la famiglia Agnelli-Elkann è arrivata ad un punto decisivo. Si è riaperto il processo che vede Margherita, figlia di Gianni Agnelli accusare i suoi tre figli: John, Lapo e Ginevra per un presunto contratto fittizio fattole firmare nel 2003, in cui rinunciava alla futura eredità di famiglia, incassando "solo" un assegno di 1,2 mld. Nella disputa sull’eredità Agnelli - si legge sul Corriere della Sera - è in corso una verifica fondamentale. Italia o Svizzera? Sembra una questione di lana caprina, ma è invece cruciale e va letta in parallelo con la manovra legale di Margherita tesa a dimostrare che la madre Marella non aveva la residenza abituale in Svizzera. Cioè là dove è radicata la sua successione, compresi i testamenti a favore dei nipoti Elkann. Se Torino decidesse di spogliarsi della causa a favore di Ginevra, la partita dell’eredità potrebbe chiudersi definitivamente.

La disputa in corso - prosegue il Corriere - è cominciata nel febbraio 2020 quando Margherita Agnelli ha chiamato in causa i tre figli Elkann (John, Lapo e Ginevra) ritenendo illegittima la successione, a loro vantaggio, prima di suo padre, l’avvocato Gianni Agnelli morto nel 2003 e poi di sua madre, Marella Caracciolo, scomparsa nel 2019. Adesso, a due anni e mezzo dal fischio d’inizio, la questione è sospesa perché gli avvocati dei fratelli Elkann hanno sollevato una questione pregiudiziale, ovvero la competenza di Torino a giudicare.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
agnellielkann
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Il "Gioco dell'oca" diventa leghista C'è la casella Stop utero in affitto

Europee/ L'idea di Lancini

Il "Gioco dell'oca" diventa leghista
C'è la casella Stop utero in affitto


in vetrina
Meteo, in arrivo un intenso peggioramento. Pioggia e freddo: ecco dove

Meteo, in arrivo un intenso peggioramento. Pioggia e freddo: ecco dove





motori
Punti ricarica auto elettriche, crescono del 31,5% nel primo trimestre

Punti ricarica auto elettriche, crescono del 31,5% nel primo trimestre

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.