A- A+
Cronache
Madre fatta a pezzi e sigillata nell'armadio. Così incassava la sua pensione

Madre fatta a pezzi, chiusa nell'armadio.  Così prendeva la sua pensione

Macabra scoperta per i carabinieri di Buccinasco, un paesino alle porte di Milano. Un uomo di 50 anni teneva nascosta la madre morta da due anni nel suo armadio per incassare ogni mese la sua pensione da 1700 € al mese. A smascherarlo - si legge su Quotidiano.net - è stata la sua compagna. Il corpo dell’anziana era in buste di plastica ricoperte d’argilla, con un materasso davanti per coprire il nascondiglio. I carabinieri hanno sentito l’uomo e lo hanno messo con le spalle al muro, facendogli confessare quel terribile segreto che custodiva da quasi due anni.

Ma sulle cause della morte - prosegue Quotidiano.net - cercheranno di indagare gli specialisti con un’autopsia che non sarà semplice da eseguire, considerando le condizioni in cui è stata trovata l’anziana. Per ora, la casa rimane sotto sequestro, così come i conti correnti del 50enne che in questi mesi ha intascato illegalmente oltre 40mila euro della defunta mamma. L’uomo è stato denunciato (in stato di libertà) e dovrà rispondere dell’accusa di occultamento di cadavere e truffa aggravata ai danni dello Stato.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    cronache buccinascomadre armadio pensionemadre morta armadiopensione madre morta armadio
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    i più visti
    in vetrina
    Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza

    Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza





    casa, immobiliare
    motori
    Nuovo Nissan Qashqai si aggiudica le Cinque stelle Euro NCAP 2021

    Nuovo Nissan Qashqai si aggiudica le Cinque stelle Euro NCAP 2021


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.