A- A+
Cronache
"Mascherine e distanze saranno inutili".Covid,parla il virologo Arnaldo Caruso
Advertisement

"Potrebbero non essere più necessarie mascherine, distanziamento sociale e sanificazioni". A fare questa dichiarazioni è Arnaldo Caruso, presidente della Società italiana di virologia. Il virologo ha dichiarato che il coronavirus è diventato meno aggressivo e che nelle ultime settimane stanno calando non solo i contagi, ma anche la carica virale che viene trovata nei tamponi."Questo perché il virus si sta adattando all’uomo diventando meno pericoloso, anche se per il momento non si possono escludere concause come l’effetto delle temperature più elevate e il filtro dovuto alle mascherine e alle distanze".

Su un'ipotetica seconda ondata di contagi in autunno, scrive il sito www.ilmeteo.it, il virologo ha dichiarato che "il virus potrebbe avere ulteriori ricombinazioni e ripresentarsi più innocuo o aggressivo. In genere però dovrebbe smorzarsi e potrebbe diventare davvero come un’influenza".Sono state fatte anche delle previsioni sui dati che emergeranno nel prosieguo del mese di giugno dopo le riaperture messe in atto dallo scorso maggio. Secondo il virologo ci sarà "un ritorno del contagio molto limitato e con una sintomatologia modesta. E per dire qualcosa di azzardato, prendere il Coronavirus nelle prossime settimane potrebbe avere il risvolto positivo di raggiungere un’immunità di gregge".Tutto è certamente pronto per fronteggiare un'eventuale ripresa dell’epidemia nelle prossime settimane e, a maggior ragione, a un'ipotetica seconda ondata a ottobre/novembre. Il Ministero della Sanità sottolinea che si è lavorato su tre fronti: ospedali, rete territoriale e personale.

Ma se le cose dovessero, come ci auguriamo, proseguire per il meglio, in un futuro non troppo distante potremmo addirittura dismettere le mascherine, magari anche nei luoghi pubblici e al chiuso.Sul tema mascherine è intervenuta anche l'Organizzazione Mondiale della Sanità, rammentando il fatto che i dispositivi di protezione individuale, da soli, limitano in gran parte la percentuale di contagio.L'OMS invita quindi i governi a incoraggiarne l’uso laddove la diffusione del virus è particolarmente aggressiva (come in Brasile in questi ultimi giorni) e facendo attenzione soprattutto all'utilizzo di mezzi pubblici, ai negozi, ai luoghi affollati e chiusi.L’invito di usare una mascherina medica è rivolto inoltre agli operatori sanitari che non trattano pazienti COVID-19 e ai soggetti over 60 o con patologie pregresse. Gli altri possono tranquillamente utilizzare quella a tre strati.

E' stato fatto un appunto anche su come realizzare le mascherine in casa nell'eventualità che non dovessero essere disponibili. Vengono descritti i materiali e i tessuti per produrle.In Italia, l'uso della mascherina, lo ricordiamo, è obbligatorio per alcune regioni come ad esempio Piemonte e Lombardia almeno fino al 14 giugno. In Sicilia, l’assessore alla Salute ha sottolineato che l’uso della mascherina "oltre che un dispositivo di protezione personale, è un segno di rispetto per le persone che ci circondano. Portarla sempre con sé, anche nei luoghi all'aperto, e indossarla quando non si può garantire una distanza interpersonale idonea a proteggere dal rischio del contagio, è un obbligo".Altre nostre regioni, in primis il Veneto, hanno invece da qualche giorno tolto l'obbligo di indossare la mascherina all'aperto.

Commenti
    Tags:
    mascherine virologo
    Loading...
    Loading...
    i più visti
    




    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Opel svela il nuovo Vivaro-e HYDROGEN

    Opel svela il nuovo Vivaro-e HYDROGEN


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.