A- A+
Cronache
"Michelle mi ha minacciato con una pistola finta". Il killer e i ricatti hot
Funerali Michelle

Omicidio Primavalle, così il killer hacker ricattava le ragazzine

Emergono nuovi dettagli sull'omicidio di Primavalle, il killer di Michelle prova a difendersi e tira in ballo la pista della legittima difesa. Gli inquirenti hanno trovato una pistola giocattolo nell'appartamento del ragazzo. Era una copia esattamente identica all’originale. E Oliver - si legge su Repubblica - agli inquirenti ha detto che la 17enne ha usato l'arma finta contro di lui: "La pistola era di Michelle e mi ha minacciato, dicendo che l’avrebbe usata". Per ora non ci sono riscontri alla versione del ragazzo. Ma gli inquirenti hanno chiesto agli esperti di riscontrare quali impronte digitali si trovino sull'arma giocattolo. Le presunte minacce costituirebbero un elemento in più rispetto alla questione dei soldi. E al credito di Michelle nei confronti del ragazzo nato in Italia da genitori originari dello Sri Lanka. Che sarebbe di 20 euro secondo lui. Ammonterebbe invece a più di un migliaio secondo un’amica.

Leggi anche: Michelle, funerali a Primavalle. Il vescovo: “Estirpare la banalità del male"

Leggi anche: Il baby-killer ricattava le ragazzine: Michelle mandata da lui per riscuotere

Spunta anche - prosegue Repubblica - un precedente di Oliver. Nel 2021 l'allora 15enne aveva hackerato il profilo Instagram di una ragazzina. Chiedendo foto da nuda per restituirglielo. Secondo gli avvocati della famiglia nell'omicidio dell'amica non può aver fatto tutto da solo. La prova sarebbe nei video che lo ritraggono mentre porta il cadavere nei cassonetti di via Federico Borgia. Nei 350 metri di tragitto Oliver sarebbe tranquillo e pacato. Con una freddezza incredibile e senza segni di nervosismo. Nemmeno quando si ritrova a calpestare le macchie di sangue che ha lasciato all’andata. La pista della droga e dei ricatti rimane in piedi.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
omicidio primavalle
Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Elodie-Annalisa per reggere l'urto del post-Amadeus. E poi...

Carlo Conti a Sanremo

Elodie-Annalisa per reggere l'urto del post-Amadeus. E poi...


in vetrina
Milano, inaugurato il primo murale in Italia dello street artist Obey

Milano, inaugurato il primo murale in Italia dello street artist Obey





motori
Concept Mercedes-AMG PureSpeed: il futuro delle Hypercar Mythos

Concept Mercedes-AMG PureSpeed: il futuro delle Hypercar Mythos

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.