A- A+
Cronache
Mirella Gregori scomparsa, spunta la pista della gelosia tra ragazzine
Mirella Gregori

Mirella Gregori scomparsa, spunta la pista della gelosia tra ragazzine

Spunta una nuova, clamorosa pista nel caso di Mirella Gregori, la quindicenne scomparsa a Roma il 7 maggio 1983, un mese prima di Emanuela Orlandi. A rivelarla il settimanale Giallo. Si è scoperto, infatti, che la migliore amica di Mirella, Sonia de Vito, l’ultima ad averla vista in vita, aveva avuto motivi di contrasto con la ragazzina. I carabinieri, infatti, già nel 1984 ipotizzarono che il fidanzato di Sonia, Fabio De Rosa, potesse aver nutrito una simpatia per Mirella. E che proprio questo potesse aver creato gelosie tra le due ragazze. Lui, interrogato, disse che effettivamente aveva fatto qualche apprezzamento a Mirella davanti a Sonia: «Non ho mai corteggiato Mirella, ma, sì, in presenza della mia ragazza le avrò detto: quanto sei carina!».

L’astio di Sonia per Mirella si percepisce anche in una frase che la ragazza fece mettere a verbale ai carabinieri: “Nel nostro ultimo incontro, che si è svolto nel bar della mia famiglia, dissi a Mirella: con quell’ombretto sembri una morta”. Una frase inquietante, se si pensa che subito dopo Mirella sparirà per sempre, e proprio da quel bar. Sonia si è anche contraddetta, fornendo versioni molto differenti tra loro riguardo l’ultimo incontro con la sua amica del cuore. Gli orari non tornano: Secondo Sonia, Mirella arrivò da lei al bar alle 15.30, ma proprio il fidanzato Fabio De Rosa la smentì, dicendo: “Io arrivai al bar di Sonia alle 15 e Mirella era già andata via”.

LEGGI ANCHE: Emanuela Orlandi, "Le chat tra Chaouqui e Balda ultime tessere di un mosaico"

Ascoltata in Commissione parlamentare due settimane fa, la sua testimonianza, secretata, è stata giudicata dai membri contraddittoria e reticente. Anche dal colloquio con loro sarebbe emerso il tema della gelosia, oltre che quello delle differenti versioni date dalla ragazza agli inquirenti. La sorella di Mirella ha sempre chiesto di approfondire le dichiarazioni di Sonia: «Noi non abbiamo mai incolpato Sonia dicendo che è stata lei. Però che sapesse qualcosa sì, lo abbiamo sempre pensato».

Iscriviti al nostro canale WhatsApp





in evidenza
Matteo Berrettini is back, che balzo in classifica Atp: oltre 30 posizioni

Così è rinato il tennista azzurro

Matteo Berrettini is back, che balzo in classifica Atp: oltre 30 posizioni


in vetrina
Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico

Un racconto sulle assurdità del nazismo: la recensione di Ferrovie del Messico





motori
Luca de Meo CEO Renault: "serve flessibilità per la transizione ai veicoli elettrici"

Luca de Meo CEO Renault: "serve flessibilità per la transizione ai veicoli elettrici"

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.